Losail, 3 novembre 2017. Sylvain Guintoli conquista un altro solido risultato in top ten sotto i riflettori del Circuito del Qatar, che questo fine settimana ospita l’ultimo round stagionale del Campionato Mondiale FIM WorldSBK.
Dopo essere risultato il più veloce in Superpole 1, il pilota del team Kawasaki Puccetti Racing ha segnato il decimo tempo in Superpole 2, aggiudicandosi la partenza dalla quarta fila dello schieramento.
Partito bene al semaforo rosso il campione francese è riuscito a non perdere terreno, nonostante con le gomme nuove abbia avuto difficoltà a ripetere il buon passo dimostrato nelle prove. Ritrovato il ritmo nella seconda parte di gara, Guintoli ha conquistato alcune posizioni, difendendosi dagli avversari rimasti agganciati alla sua ruota.
Il portacolori del team di Reggio Emilia taglia il traguardo ottavo e si dichiara soddisfatto del risultato ottenuto, fiducioso di poter migliorare domani in Gara 2 nella quale scatterà dalla quinta posizione in griglia di partenza.

Sylvain Guintoli #05, P8 (+17.869)
“Il risultato di oggi è stato complessivamente positivo, considerando che il mio passo in gara non era molto diverso da quello dei miei avversari. Eravamo in molti ad essere competitivi. Su questo tracciato soffriamo mancanza di velocità soprattutto in rettilineo e purtroppo per questo non possiamo farci nulla. Durante le prime fasi ho faticato a trovare subito il mio ritmo, poi è migliorato con il calare della prestazione degli pneumatici. Ora stiamo lavorando per rendere il pacchetto efficace anche con le gomme nuove. Ci sono alcuni aspetti che miglioreremo in vista di Gara 2 domani”.

Sii il primo a commentare
     

Losail, 3 novembre 2017. Kenan Sofuoglu scatterà dalla quarta posizione in griglia di partenza nell’ultimo round Supersport della stagione, che si correrà domani sera alle ore 19:45 (GMT +2.00) in notturna sull’affascinante circuito di Losail in Qatar.
Settimo ieri al termine delle libere, il cinque volte campione del mondo è rientrato dopo solo poche settimane dall’infortunio al bacino che avrebbe invece dovuto tenerlo fermo per almeno due mesi. Grazie ad un giro veloce in 2’01.522, Sofuoglu conquista in Superpole 2 la partenza dalla seconda fila, dimostrando inoltre di possedere un buon passo gara e la sua determinazione a vincere anche l’ultimo appuntamento dell’anno.
Il compagno di squadra Anthony West scatterà invece dodicesimo in griglia, mentre Michael Canducci, pilota del team 3570 Puccetti Racing FMI, ottiene il decimo tempo in Superpole e si dichiara pronto a lottare per un buon risultato sotto i riflettori di Losail.

Kenan Sofuoglu #54, P4 (2’01.522)
“Rispetto a ieri oggi mi sento molto meglio. Durante ogni turno il mio feeling con la moto è cresciuto permettendomi di migliorare le mie linee. Le qualifiche sono andate bene nonostante non abbiamo ottenuto la partenza dalla prima fila come era nostro obiettivo, ma considerando che non sono ancora del tutto guarito credo che il quarto posto non sia male. A parte il giro veloce segnato da Lucas, tutti gli altri tempi sono molto simili e perciò il distacco non sarà assolutamente un problema in gara. Domani farò del mio meglio per vincere. Non sono venuto qui per arrivare quarto, quinto o sesto al traguardo. Penso che ci siano ancora alcuni accorgimenti che dovremo fare alla moto perché all’anteriore scivola parecchio. Lavoreremo per migliorare questo aspetto, ma in generale sono felice di essere qui. Fino a poco tempo fa era in dubbio che potessi correre in Qatar, invece eccomi a Losail”.

Michael Canducci #65, P10 (2’02.004)
“Sono abbastanza soddisfatto della giornata di oggi. Speravo di riuscire ad ottenere un piazzamento migliore in qualifica, ma non importa. Sono soddisfatto del comportamento della moto e fiducioso di poter fare bene questa gara”.

Anthony West #13, P12 (2’02.081)
“Abbiamo troppo grip al posteriore e ciò significa che spingiamo troppo sull’anteriore. Oggi ho utilizzato una gomma diversa rispetto a ieri che mi ha permesso di raggiungere il limite della moto, ma non mi dà le stesse sensazioni trovate prima. Nelle curve sento come se l’anteriore scivolasse costantemente e fatico a fare in modo che la moto finisca di curvare. La mia velocità in ingresso di curva è buona, ma non posso aprire il gas nell’uscire. Ancora non ho abbastanza esperienza su questa moto e con questo tipo di gomme. Domani proveremo ad utilizzare la stessa che abbiamo utilizzato ad Jerez. In gara dovrebbe andare meglio e probabilmente è un problema che si è verificato solo nel giro veloce quando stavo spingendo”.

Sii il primo a commentare
     

Guintoli 11esimo nelle libere in Qatar

Posted 2 novembre 2017 By Julie

Losail, 2 novembre 2017.  Il pilota del team Kawasaki Puccetti Racing Sylvain Guintoli termina all’undicesimo posto le prove libere al circuito di Losail, dove questo fine settimana si corre in notturna il round conclusivo della stagione Superbike 2017.
Nonostante il piazzamento ottenuto, il campione francese si è dichiarato soddisfatto del lavoro portato a termine con la squadra, avendo già trovato un buon feeling con la Kawasaki ZX-10RR e avendo dimostrato di possedere un buon passo in vista della gara.
Domani alle ore 18:30 locali, Guintoli tornerà in pista per la Superpole che deciderà lo schieramento di partenza di Gara 1, in programma alle ore 21:00 (GMT +2.00).

Sylvain Guintoli #05, P11 (1’59.053)
“Sono abbastanza soddisfatto del lavoro portato a termine oggi. Siamo ripartiti sulla base delle sensazioni avute durante l’ultima gara adattando ovviamente la moto alle caratteristiche di Losail. È un circuito molto veloce e scorrevole, ma in alcuni punti perdo molto e non riesco ad essere competitivo. Questa moto richiede un stile di guida diverso in queste condizioni e probabilmente dovrò cercare di adattarlo per riuscire a migliorare. Nel complesso sono soddisfatto del suo comportamento; il feeling è ottimo e ho un passo costante e siamo poco distanti dalla top ten. Sono fiducioso per le qualifiche di domani”.

Sii il primo a commentare
     

Losail, 2 novembre 2017. Si conclude la prima serata di prove libere al circuito di Losail in Qatar, che questo fine settimana ospita in notturna l’ultimo round stagionale del Campionato Mondiale Supersport. Sotto i numerosi riflettori che illuminano il tracciato Kenan Sofuoglu è riuscito a compiere l’impresa, tornando in sella alla Kawasaki ZX-6R dopo solo un mese dall’infortunio al bacino riscontrato a seguito di una caduta nella Superpole di Magny Cours.
Il campione turco, che avrebbe dovuto rimanere fermo per circa due mesi per ristabilirsi completamente, ha dimostrato invece fin da subito nelle libere di oggi di essere tornato per lottare e dimostrare ancora una volta il suo grande talento.
Sofuoglu chiude la giornata con il settimo miglior tempo a soli 0.647 s dal primo in classificato.
Ottima performance anche per il compagno di squadra Anthony West e il pilota del team 3570 Puccetti Racing FMI Michael Canducci, che si qualificano entrambi direttamente al turno di Superpole 2 in programma domani sera grazie ad il sesto ed ottavo posto ottenuto rispettivamente.

Anthony West #13, P6 (2’01.928)
“La giornata di oggi è stata difficile. Questo tracciato è molto strano e faccio fatica a capire quando sto facendo un buon tempo. Infatti, non mi aspettavo questo risultato. Non pensavo di ottenere questa posizione e ciò mi rende positivo perché significa che abbiamo ancora del margine per migliorare. Non abbiamo fatto nessuna particolare modifica dall’ultima gara, ma il mio feeling su questa pista è già ottimo e sono fiducioso perciò in vista della gara e delle qualifiche di domani”

Kenan Sofuoglu #54, P7 (2’01.963)
“La giornata di oggi non è stata davvero semplice per me. Abbiamo dovuto parlare molto con i dottori per riuscire a convincerli a lasciarmi correre, ma infine abbiamo ottenuto il loro consenso. Questo fine settimana dovrò fare molta attenzione perché un’altra caduta potrebbe rivelarsi pericolosa per me. Stare sulla moto è difficile e devo ancora ritrovare la fiducia dopo il brutto incidente avuto in Francia, ma siamo qui per lottare e ora ho semplicemente bisogno di riposare per avere tutta l’energia di cui avrò bisogno per poter correre domani”.

Michael Canducci #65, P8 (2’02.029)
“Oggi è andata abbastanza bene direi. Nel turno di FP1 ho avuto un problema tecnico e ho faticato parecchio, ma fortunatamente nel secondo turno siamo riusciti a trovare la giusta strada che mi ha permesso di migliorare. Sono contento e fiducioso di poter fare bene anche nella Superpole di domani”.

Sii il primo a commentare
     

Losail, 1 novembre 2017. Il team Kawasaki Puccetti Racing torna in pista questo fine settimana per il round conclusivo del Campionato Mondiale Motul FIM WorldSBK 2017.
Ad ospitare l’ultimo appuntamento stagionale delle categorie Superbike e Supersport sarà ancora una volta lo spettacolare circuito di Losail in Qatar, dove si correrà in notturna come di consuetudine.
Nella categoria Supersport Kenan Sofuoglu, a distanza di un solo mese dall’incidente avuto durante la Superpole in Francia che gli è costato la frattura del bacino in tre punti, proverà a tornare in sella alla Kawasaki ZX-6R.
Nonostante un tempo di recupero previsto di circa 2 mesi, il pilota turco ha fatto l’impossibile per poter rientrare già questo weekend. Con il titolo piloti ancora potenzialmente aperto, ma oramai quasi del tutto impossibile da conquistare, il campione del mondo Supersport 2016 non ha voluto comunque rinunciare a provare a correre in Qatar, spinto dalla determinazione di concludere al meglio la sua stagione 2017.
Il suo compagno di squadra Anthony West, forte del terzo posto ottenuto ad Jerez, punterà a lottare per le posizioni alte della classifica anche sul tracciato di Losail.
Michael Canducci, pilota del team 3570 Puccetti Racing FMI, reduce da una prova sfortunata in Spagna che lo ha visto chiudere solo 11esimo dopo un contatto nelle prime fasi di gara, spera di poter terminare l’anno con un buon risultato.
In Superbike, Sylvain Guintoli è pronto per la sua seconda esperienza in sella alla Kawasaki ZX-10R del team. Dopo aver concluso Gara 1 in sesta posizione e Gara 2 all’ottavo posto ad Jerez, il pilota francese è fiducioso di poter ripetere un’altra ottima performance nell’ultimo weekend della stagione sul tracciato dove nel 2014 venne coronato campione del mondo.
Domani alle ore 16:30 locali, si scenderà in pista per le prime prove libere, mentre le gare si correranno venerdì e sabato notte.

Sii il primo a commentare