Oncu sesto causa gomme, dopo una grande gara. Oettl in top ten

Si è concluso oggi al Pertamina Mandalika International Street Circuit in Indonesia il Campionato Mondiale Supersport. Dopo che ieri i piloti del Kawasaki Puccetti Racing Can Oncu e Philipp Oettl avevano concluso rispettivamente al settimo ed al dodicesimo posto una gara resa difficile dalla pioggia, caduta a tratti, oggi i due sono tronati in pista per disputare l’ultima gara della stagione 2021.

Così come ieri, ed in conseguenza dei risultati ottenuti nella Superpole, sia il turco che il tedesco hanno preso il via dalla settima ed ottava casella in terza fila, nella gara che si è disputata su pista asciutta.

Fantastica partenza di Oncu, che si è portato in testa, mentre Oettl era ottavo. Il giovane pilota turco ha lottato nel gruppo di testa alternandosi nei primi giri tra la prima e la seconda posizione. Nel proseguo della gara Can è rimasto con i primi in un gruppo composto da sei piloti, mentre Philipp era nono, nel gruppo dei diretti inseguitori. A sei giri dal termine purtroppo a causa di un calo delle gomme Oncu ha perso aderenza all’anteriore, riuscendo a non cadere ma scendendo sino alla sesta posizione, che ha mantenuto sino alla bandiera a scacchi, mentre Oettl ha tagliato il traguardo al nono posto.

Nella classifica finale del mondiale Supersport 2021 Oettl ha concluso al quinto posto con 252 punti, seguito dal suo compagno di squadra Oncu con 182.

Autodromo San Juan Villicum – Argentina

Campionato Mondiale Supersport

Gara 21: 1) Cluzel (Yamaha) – 2) Tuuli (MV Agusta) – 3) Aegerter (Yamaha) – 4) Caricasulo  (Yamaha)  – 5) De Rosa (Kawasaki) – 6) Oncu (Kawasaki) …… 9) Oettl (Kawasaki)

Can Oncu: “Abbiamo dato il massimo e siccome questa è stata l’ultima gara della stagione abbiamo cercato di divertirtici il più possibile. Sono stato in testa alla gara per molti giri ma poi ho perso la posizione. Cercheremo di migliorare la moto e farò di tutto per vincere il titolo mondiale il prossimo anno. Non siamo venuti qui in vacanza, ma per vincere ed essere campioni. Ora so quali sono gli aspetti che devo migliorare e ci lavorerò durante l’inverno”.

Philipp Oettl: “E’ stata un’altra gara difficile, ma abbiamo fatto un passo in avanti, e nella giusta direzione. Mi sono sentito leggermente meglio sulla moto in questo weekend, ma mi è mancata la difficoltà di guida. Penso che non sia stata una brutta gara, ma nemmeno fantastica. Ho finito la stagione come miglior pilota Kawasaki, ma al momento sono un po’ deluso. Abbiamo conquistato sette podi ed una pole position, ma è mancata la vittoria in gara. Penso che a Jerez ci siamo andati davvero vicini. In generale sono contento dei miei ultimi due anni e dei ragazzi della mia squadra”.

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi