A Mandalika sotto la pioggia Rabat conquista tre punti in gara2

Le due gare che si sono disputate oggi al Pertamina Mandalika International Street Circuit in Indonesia hanno concluso il campionato mondiale Superbike 2021. Il violento acquazzone che ieri aveva allagato la pista indonesiana, ha costretto la Direzione Gara a spostare ad oggi le due gare lunghe del WorldSBK. In entrambe Tito Rabat, il pilota del Kawasaki Puccetti Racing chiamato a sostituire l’infortunato Lucas Mahias, ha preso il via dalla sesta fila, in seguito al suo risultato nella Superpole disputata ieri, prima del temporale.  

In gara1 la pioggia ha disturbato le fasi iniziali, cadendo solo in alcuni settori del tracciato. Lo spagnolo del Kawasaki Puccetti Racing è scattato bene al via e stava recuperando posizioni quando purtroppo un problema tecnico lo ha costretto al ritiro.

La seconda ed ultima gara di quest’anno ha preso il via con molto ritardo sul programma stabilito in quanto prima del via una forte pioggia ha costretto piloti e tecnici a ritornare ai rispettivi box. Dopo una lunga pausa la gara è iniziata, ridotta a soli 12 giri. Rabat ha condotto una gara attenta, cercando di raccogliere dei punti, ma senza rischiare una caduta su di una pista quasi allagata. Pur girando con il passo dei piloti che lo precedevano, Tito ha terminato al tredicesimo posto, concludendo la sua esperienza con il Kawasaki Puccetti Racing con la conquista di tre punti per la sua classifica.      

Pertamina Mandalika International Street Circuit – Indonesia

Campionato Mondiale Superbike

Gara1: 1) Rea (Kawasaki) – 2) Razgatlioglu (Yamaha) – 3) Redding (Ducati) – 4) Locatelli (Yamaha) – 5) Bassani (Ducati) – 6) Van der Mark (BMW) ………… nc) Rabat  (Kawasaki)  

Gara2: 1) Rea (Kawasaki) – 2) Redding (Ducati) – 3) Van der Mark (BMW) – 4) Razgatlioglu (Yamaha) – 5) Sykes (BMW)  – 6) Gerloff (Yamaha) …… 13) Rabat  (Kawasaki)

Tito Rabat: “Sono state due gare difficili, ed abbiamo sempre dato il massimo e fatto il possibile. In gara1 stavo andando bene ed ero in rimonta, ma purtroppo mi sono dovuto ritirare per problemi al cambio. In gara2 sulla pista completamente bagnata sono andato in crescendo, tanto che nel finale stavo superando due dei piloti che mi precedevano, ma la gara è durata solo 12 giri e non ho potuto fare meglio del tredicesimo posto. Voglio ringraziare il Kawasaki Puccetti Racing per il lavoro svolto insieme in questi tre round. Mi sono trovato molto bene con tutta la squadra ed è stata davvero una bella esperienza”.

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi