Le condizioni fisiche limitano Mahias nelle due gare di oggi a Magny Cours

Lucas Mahias si è completamente ripreso dalla brutta caduta di ieri in Superpole ed i medici che ieri lo avevano dichiarato “unfit”, questa mattina gli hanno dato il benestare per poter correre le due gare odierne.
Nella caduta la ZX-10RR del pilota francese, che in questo round riporta la livrea Gi.Vi. in onore dello storico sponsor del Kawasaki Puccetti Racing, era andata praticamente distrutta, ma lo staff tecnico del team di Manuel Puccetti ha lavorato sino a tarda notte per preparare una moto per Lucas che ha così potuto prendere regolarmente il via nell’ottava Superpole Race della stagione. Nonostante la caduta Mahias aveva ottenuto il decimo posto in Superpole e quindi questa mattina è scattato dalla quarta fila nella gara che si è disputata in una giornata soleggiata e calda sulla distanza di 10 giri. Dopo una buona partenza il francese transitava al primi giro in dodicesima posizione. Nei pochi giri a disposizione Lucas non trovava un passo sufficientemente veloce, e terminava la sua gara al quattordicesimo posto.
La seconda ed ultima gara della giornata ha preso il via nel pomeriggio. In seguito al quattordicesimo posto ottenuto nella Superpole Race Lucas Mahias è scattato dalla quinta fila. Dopo una buona partenza il pilota francese ha cercato di tenere un buon ritmo senza però forzare e rischiare un’altra caduta. Dopo la frattura al polso di pochi mesi fa e la brutta caduta di ieri, le sue condizioni fisiche non sono di certo ottimali e quindi Lucas ha cercato soprattutto di concludere la gara, ed è stato bravo a conquistare il tredicesimo posto, ed alcuni punti per la sua classifica.
Il prossimo appuntamento del Kawasaki Puccetti Racing con il Campionato Mondiale Superbike è fissato per il weekend del 17, 18 e 19 settembre sul circuito Catalunya a Barcellona in Spagna.

Nevers Magny Cours – Francia
Campionato Mondiale Superbike
Superpole race: 1) Razgatlioglu (Yamaha) – 2) Rea (Kawasaki) – 3) Lowes (Kawasaki) – 4) Locatelli (Yamaha) – 5) Redding (Ducati) – 6) Van der Mark (BMW) …….. 14) Mahias (Kawasaki) Redding

Gara2: 1) Razgatlioglu (Yamaha) – 2) Rea (Kawasaki) – 3) Redding (Ducati) – 4) Locatelli (Yamaha) – 5) Davies (Ducati) – 6) Bautista (Honda) – 7) Rinaldi (Ducati) ……. 13) Mahias (Kawasaki)
.

“Ho fatto tanta fatica a livello fisico. Dopo la brutta caduta di ieri i medici mi avevano impedito di correre, ma oggi per fortuna mi hanno dato il permesso di farlo, anche se non sono certo al massimo della mia condizione fisica ed avverto ancora del dolore. Sono riuscito a portare a termine entrambe le gare odierne e questo è già un buon risultato. Mi sono impegnato al massimo per trovare un buon feeling con la mia moto e per concludere nella migliore posizione possibile. L’ho fatto anche per ringraziare il mio team che ha lavorato tanto per mettermi nelle condizioni di scendere in pista”.

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi