Oettl sul secondo gradino del podio all’Estoril. Una caduta ferma Mahias

Si è disputata oggi all’Autodromo dell’Estoril, alle porte di Lisbona in Portogallo, la quattordicesima gara del Campionato Mondiale Supersport.
Ieri i due piloti del Kawasaki Puccetti Racing, Lucas Mahias e Philipp Oettl avevano concluso le prime due sessioni di prove libere rispettivamente al terzo ed al nono posto. Questa mattina hanno disputato il terzo ed ultimo turno di libere nel quale Oettl è riuscito a migliorare il suo tempo sul giro di oltre un secondo (1’40”230) e si è portato in testa alla classifica cumulativa delle tre sessioni. Mahias (1’40”961) non ha fatto meglio di ieri ed ha terminato in settima posizione.
La Superpole ha con fermato la competitività dei due alfieri del Kawasaki Puccetti Racing che hanno conquistato la prima fila sulla griglia di partenza delle due gare di questo ultimo round. Mahias (1’39”666) ha chiuso al secondo posto, davanti a Oettl (1’39”829).
La gara ha preso il via alle 15,15 ora locale, ma nel corso del quarto giro è stata sospesa con la bandiera rossa a causa di una caduta con una moto che era rimasta in pista.
Dopo una ventina di minuti veniva data la seconda partenza. Entrambi i piloti del Kawasaki Puccetti Racing scattavano bene allo spegnersi del semaforo, ma purtroppo alla seconda curva Mahias veniva a contatto con un altro pilota e cadeva. Nessuna conseguenza fisica per lui, ma la sua gara si concludeva li. Oettl era terzo nei primi giri, ma in seguito, con un passo di gara molto veloce, si portava al secondo posto. Il pilota tedesco cercava di recuperare il gap che si era formato con il primo, ma la gara era ormai alla sua conclusione e Philipp conquistava un’ottima seconda posizione che rappresenta il suo miglior risultato stagionale ed il quarto podio nel campionato Supersport.
Nella classifica generale del campionato Mahias è ormai matematicamente in seconda posizione, mentre Oettl è quarto ma a soli due punti dal terzo.
Domani, ancora all’autodromo dell’Estoril, Mahias e Oettl disputeranno la seconda gara WorldSS, che concluderà il Campionato Mondiale Supersport 2020.

Autodromo di Estoril – Portogallo
Campionato mondiale Supersport
Classifica cumulativa delle tre sessioni di prove libere: 1)Oettl (Kawasaki) – 2) Soomer (Yamaha) – 3) Locatelli (Yamaha) – 4) De Rosa (MV Agusta) – 5) Vinales (Yamaha) – 6) Gonzales (Kawasaki) – 7) Mahias (Kawasaki)

Superpole: 1) Locatelli (Yamaha) – 2) Mahias (Kawasaki) – 3) Oettl (Kawasaki) – 4) De Rosa (MV Agusta) – 5) Webb (Yamaha) – 6) Vinales (Yamaha)

Gara 14: 1) Locatelli (Yamaha) – 2) Oettl (Kawasaki) – 3) Soomer (Yamaha) – 4) Vinales (Yamaha) – 5) Odendaal (Yamaha) 6) Oncu (Kawasaki) …………n.c) Mahias (Kawasaki)
.

Mahias: “E’ stata una gara molto breve la mia. Nella seconda curva in una gara di 12 giri, De Rosa ha provato a superarmi all’esterno e se non sei Johnny Rea non puoi sorpassare in quel punto. Ha perso aderenza all’anteriore e mi ha spinto fuori pista. Ho provato a riprendere la moto ma ho avuto paura di rompermi una gamba perché la moto stava saltando sulla pista. La carena si era rotta e si era incastrata sotto la ruota e quindi non ho potuto riprendere la corsa. Per fortuna domani c’è un’altra gara”.
.

Oettl: “All’inizio c’è stata una gran confusione quando ho visto cadere De Rosa e Mahias. Dopo di ché ho visto Soomer davanti a me ed ho avuto bisogno di qualche minuto per ritrovare la concentrazione, e quindi incrementare il mio ritmo. E’ stata una buona gara ma non sono riuscito a riprendere Locatelli. La moto andava bene ma il mio feeling è stato completamente diverso anche rispetto alla Superpole di questa mattina, e spesso l’anteriore tendeva a chiudere. Negli ultimi due giri ho cercato soprattutto di difendere la seconda posizione in quanto non sapevo chi mi stesse seguendo. Per fortuna ci sono riuscito. Abbiamo raccolto molti punti per la classifica del campionato e questa è una cosa importante. Ora solo due punti mi separano da Cluzel e dal terzo posto”.

Lascia un commento