Mahias è secondo sotto il diluvio a Barcellona!

Il Circuit de Barcelona Catalunya ha ospitato oggi la sesta Superpole e la decima gara del campionato mondiale Supersport. Ieri i due piloti del Kawasaki Puccetti Racing, Lucas Mahias e Philipp Oettl, avevano disputato due sessioni di prove libere, la seconda delle quali si era svolta sulla pista bagnata dalla pioggia. Nella classifica cumulativa dei due turni Mahias era risultato il più veloce, mentre Oettl aveva chiuso in terza posizione.
Per il terzo turno di prove libere di questa mattina la pista non era completamente asciutta a causa della pioggia caduta in precedenza. Nessuno dei piloti è quindi riuscito a migliorare i tempi di ieri e di conseguenza Mahias ha mantenuto la prima posizione e Oettl la terza.
In tarda mattinata si è disputata la Superpole che ha deciso la griglia di partenza delle due gare di questo weekend. Su di una pista completamente asciutta Lucas Mahias è stato velocissimo con la sua ZX-6R e con il tempo di 1’44”989 ha conquistato la seconda posizione e la prima fila. Buono anche il sesto posto di Oettl (1’45”576) che è partito quindi dalla seconda fila, nella gara che si è disputata nel pomeriggio.
La gara è iniziata con la pista asciutta, ma sotto un cielo scuro che minacciava pioggia. Entrambi i piloti del Kawasaki Puccetti Racing sono partiti bene e si sono portati nelle prime posizioni: Oettl secondo e Mahias terzo. Nei giri seguenti i due si sono scambiati le posizioni quasi ad ogni giro, mentre aumentava il loro vantaggio nei confronti dei piloti che li seguivano. A nove giri dalla fine la pioggia ha iniziato a bagnare la pista catalana, aumentando di intensità. Mahias e Oettl sono rientrati al loro box per il cambio gomme. Mahias è entrato in pit line prima del suo compagno di squadra ed è ripartito, mentre proprio quando Oettl stava per rientrare in pista è stata esposta la bandiera rossa, che ha posto definitivamente fine alla gara. Mahias è stato classificato in seconda posizione, mentre Oettl in ottava. Un finale rocambolesco a causa della pioggia, che ha negato alla squadra di Manuel Puccetti un doppio e meritatissimo podio.
Nella classifica del Campionato Mahias è terzo con 139 punti, seguito da Oettl con 108.
Domani, sempre a Barcellona i due piloti del Kawasaki Puccetti Racing disputeranno l’undicesima gara del campionato WorldSS.

Barcelona-Catalunya- Spagna
Campionato mondiale Supersport
Classifica cumulativa delle tre sessioni di prove libere: 1) Mahias (Kawasaki) – 2) Vinales (Yamaha) – 3) Oettl (Kawasaki) – 4) Locatelli (Yamaha) – 5) Odendaal (Yamaha)

Superpole: 1) Locatelli (Yamaha) – 2) Mahias (Kawasaki) – 3) Perolari (Yamaha) – 4) Gonzales (Kawasaki) – 5) De Rosa (MV Agusta) – 6) Oettl (Kawasaki) – 7) Smith (Yamaha)

Gara 10: 1) Verdoia (Yamaha) – 2) Mahias (Kawasaki) – 3) Smith (Yamaha) – 4) Locatelli (Yamaha) – 5) Manfredi (Yamaha) …………. 8) Oettl (Kawasaki)
.

Lucas Mahias: “La prima parte della gara è stata molto positiva, anche se penso di non aver fatto la giusta scelta di pneumatici. Dieci minuti prima della gara non ne ero ancora sicuro, ma quando ho visto i risultati della gara della Superbike ho pensato che oggi la soluzione più morbida non sarebbe stata quella giusta. Il mio obiettivo era di seguire i primi in attesa degli ultimi cinque giri, ma oggi non siamo mai arrivati agli ultimi cinque giri! Quando ha incominciato a piovere ho pensato che potesse essere un bene per me che ho corso nelle gare Endurance ed ho una buona esperienza in queste difficili condizioni. Quando piove è possibile spingere un poco più forte, un giro in più di quanto si possa pensare. Ho pensato che anche un solo giro in più sarebbe stato importante per il risultato finale, ma quando ho visto come pioveva forte dopo che avevo ormai superato l’ingresso box ho pensato che avevo fatto un errore. E’ stato un ultimo giro sotto l’acqua davvero lungo e quando sono finalmente rientrato al mio box è stata esposta la bandiera rossa. Pensavo di aver vin to la gara, ma non è stato così. Concludere sul podio è sempre bello”.
.

Philipp Oettl: “E’ stata una buona gara, ma il risultato finale non è stato quello sperato. Ho pensato che avrei lottato con Lucas sino all’ultimo giro, perché avevamo accumulato un buon vantaggio sui nostri inseguitori. E’ stata una bella lotta e mi sentivo bene sulla mia moto, quando la pioggia ha iniziato a cadere ed ho visto Lucas fare alcune sbandate. Ero un poco confuso perché sapevo che nel WorldSS si può fare il cambio gomme, ma non sapevo quando avrei potuto rientrare al mio box. Alla fine è stata esposta la bandiera rossa e sono d’accordo con la loro decisione perché la pioggia era troppo forte. Abbiamo un’altra gara domani e quindi ci riproveremo. Mi sono proprio divertito a lottare con Lucas oggi!”.

Lascia un commento