Il risultato non premia l’ottima gara1 di Fores a Barcellona

Seconda giornata di prove e di gare oggi al Circuit de Barcelona Catalunya in Spagna per il Kawasaki Puccetti Racing, impegnato nel sesto round del campionato mondiale Superbike.
La giornata di ieri era stata caratterizzata dalla pioggia, che aveva ostacolato il secondo turno di prove libere e Xavi Fores aveva concluso al tredicesimo posto nella classifica riassuntiva delle due sessioni.
Questa mattina, su di una pista ancora bagnata dalla pioggia, il pilota spagnolo ha preferito non prendere parte alla terza sessione di libere, mantenendo comunque la sua tredicesima posizione nella classifica delle prove.
La sesta Superpole stagionale è iniziata in tarda mattinata su una pista ancora non perfettamente asciutta. Il miglior crono di Fores è stato di 1’42”615 e lo ha posizionato in quattordicesima posizione. Quinta fila per lui nella gara che si è disputata nel pomeriggio sulla distanza di 20 giri.
Xavi è scattato benissimo allo spegnersi del semaforo e si è portato al dodicesimo posto. In pochi giri lo spagnolo del Kawasaki Puccetti Racing ha risalito la classifica sino al nono posto, che ha mantenuto sino a sei giri dalla fine, quando un calo delle gomme lo ha costretto a ridurre il suo ritmo e ad accontentarsi della tredicesima posizione finale. Un risultato bugiardo, che non rispetta l’ottima gara di Fores, che è stato a lungo in lotta per l’ottava posizione, assieme ai piloti ufficiali.
Anche domani il Kawasaki Puccetti Racing sarà impegnato sulla pista catalana prima nella Superpole Race e a seguire in gara2, che concluderà il sesto round del campionato.

Barcelona-Catalunya- Spagna
Campionato mondiale Superbike
Classifica cumulativa delle tre sessioni di prove libere: 1) Razgatlioglu (Yamaha) – 2) Van der Mark (Yamaha) – 3) Gerloff (Yamaha) – 4) Bautista (Honda) – 5) Rea (Kawasaki) ……… 13) Fores (Kawasaki).

Superpole: 1) Rea (Kawasaki) – 2) Rinaldi (Ducati) – 3) Redding (Ducati) – 4) Sykes (BMW) – 5) Bautista (Honda) – 6) Haslam (Honda) ……….. 15) Fores (Kawasaki)

Gara1: 1) Rea (Kawasaki) – 2) Redding (Ducati) – 3) Davies (Ducati) – 4) Van der Mark (Yamaha) – 5) Bautista (Honda) – 6) Razgatlioglu (Yamaha) ……… 13) Fores (Kawasaki)

Xavi Fores: “Sono partito bene ed il mio ritmo era molto buono. Ero assieme a Lowes e tenevo agevolmente il suo passo. Ad un certo punto però ho iniziato ad avvertire un calo di gomme, dovuto probabilmente al fatto che non riesco a fermare bene la moto e metto in crisi le gomme, soprattutto l’anteriore. Ho dovuto rallentare il mio ritmo ed ho perso posizioni. E’ un problema che dobbiamo risolvere perché se riuscissimo a sfruttare al meglio le gomme potremmo ottenere risultati migliori. Il fatto positivo è che ora riesco a guidare come preferisco e mi sento molto più a mio agio sulla moto. Ringrazio la squadra che ha fatto come sempre un gran lavoro”.

Lascia un commento