Seconda vittoria per Mahias e secondo posto per Fores a Misano CIV

Seconda giornata di gare per il Kawasaki Puccetti Racing al Misano World Circuit nel secondo round del CIV, Campionato Italiano Velocità. Ieri i piloti di Manuel Puccetti hanno disputato la prima gara sia nella classe Supersport che nella Superbike. Essendo iscritti come wild card (anche se in Supersport Lucas Mahias e Philipp Oettl utilizzano ZX-6R conformi ai regolamenti CIV) nessuno dei tre prende punti o sale sul podio in caso di piazzamento in una delle prime tre posizioni. Per questo motivo la vittoria di Lucas Mahias, dopo una gara molto combattuta, è stata solo virtuale, così come il terzo posto di Xavi Fores nella classe Superbike (dove lo spagnolo utilizza la stessa moto del mondiale SBK). L’obiettivo del Kawasaki Puccetti Racing in questo weekend è quello di allenarsi in vista del secondo round dei mondiali SS e SBK che si disputeranno la prossima settimana a Jerez de la Frontera in Spagna. Un’ottima occasione per i piloti per ritornare in sella ed in modalità gara.

Oggi, in una calda giornata di sole, il primo a tornare in pista è stato Xavi Fores che ha disputato la seconda gara della Superbike. Così come ieri la gara si è corsa sulla distanza di 16 giri e lo spagnolo ha preso il via dalla nona casella della griglia, con la sua Ninja che sfoggia la prestigiosa livrea ELF, a ribadire il decennale accordo tra l’azienda di lubrificanti ed il team italiano.

La partenza del pilota spagnolo è stata efficace, tanto che gli ha permesso di portarsi subito al quarto posto. Dopo aver lottato per alcuni giri con un avversario, Xavi si portava al terzo posto, per poi tagliare il traguardo in seconda posizione. Un ottimo risultato che conferma i miglioramenti sia di Fores, che non saliva sulla sua Ninja dalla gara dell’Australia corsa a marzo, che della moto.  

Nel tardo pomeriggio è stata la volta della Supersport, con Mahias che puntava a difendere la leadership di ieri e Oettl (sesto in gara1) che aveva l’obiettivo di migliorare il suo risultato. I due alfieri del team di Puccetti, entrambi alla guida di moto conformi al regolamento CIV, scattavano bene allo spegnersi del semaforo. Mahias si portava subito in testa alla gara e ci restava sino al settimo passaggio, quando veniva superato, ma restava saldamente in controllo del gara al secondo posto. A due giri dal termine il francese sferrava l’attacco decisivo ed andava a vincere, bissando il successo di ieri.

Oettl, sesto nei primi giri, restava a sua volta nel gruppo di testa. Al quinto giro il tedesco saliva in quinta posizione e ci restava sin sotto la bandiera a scacchi.

Per il Kawasaki Puccetti Racing il prossimo appuntamento in pista è fissato la prossima settimana a Jerez de la Frontera in Spagna, per il secondo round dei Campionati Mondiali Supersport e Superbike.

CIV – Misano World Circuit

Superbike – Gara2 – 1) Savadori (Aprilia) – 2) Fores (Kawasaki) – 3) Gabellini (Honda) – 4) Delbianco (BMW) – 5) Cavalieri (Ducati) – 6) Calia (BMW)

Supersport – Gara2 – 1) Mahias (Kawasaki) – 2) Bernardi (Yamaha) – 3) Valtulini (Kawasaki) – 4) Bussolotti (Yamaha) – 5) Oettl (Kawasaki) – 6) Roccoli (Yamaha)

Xavi Fores: “Questa mattina nel warm up la moto andava molto bene, mentre in gara ho fatto un poco di fatica, probabilmente per il grande caldo. La moto era “morbida” e quando aprivo il gas pompava tantissimo e diventava difficile da controllare e dovevo piegare tanto per far girare bene la moto. Non ho ancora il feeling che vorrei avere con la mia Ninja, ma in questo weekend abbiamo fatto un grande passo in avanti e abbiamo capito su quale parte della moto dovremo continuare a lavorare a Jerez. E’ stato importante correre qui nel CIV perché mi sono tolto di dosso la ruggine accumulata in questo periodo di sosta forzata ed abbiamo fatto un passo avanti nel trovare il migliore assetto per la mia moto. Fisicamente sto bene e sono pronto ad affrontare il secondo round del mondiale. Ringrazio il team che ha lavorato molto per me qui a Misano”.      

Lucas Mahias: “Sono molto contento di aver corso qui al CIV a Misano. E’ stato un ottimo test in preparazione al prossimo weekend di Jerez. La gara odierna è stata molto divertente. Sono partito forte, perché volevo vincere, e mi sono ritrovato da solo in prima posizione, ma in pochi giri sono stato raggiunto e superato. Ho lottato per alcuni giri con un altro pilota ed ho spinto forte, facendo segnare il nuovo record della pista di Misano per il CIV Supersport. Sono soddisfatto e pronto per le gare di Jerez. Grazie al mio team che ha fatto come sempre un gran lavoro”.

Philipp Oettl: “Queste gare del CIV sono state molto importanti, specialmente quella di oggi. Voglio ringraziare la mia squadra che ha fatto un grande lavoro. Ieri sera ho chiesto una modifica al set up della mia ZX-6R e sono riusciti ad accontentarmi, dimostrando tutta l’esperienza che hanno su questa moto. La gara è andata meglio di ieri. Ho avuto qualche difficoltà all’inizio ma poi ho trovato un buon ritmo ed ho chiuso al quinto posto. Un weekend nel complesso molto positivo. Il miglior modo per prepararci alla ripresa del mondiale”.

Lascia un commento