Una vittoria ed un podio virtuali nelle prime gare del CIV a Misano

Il Kawasaki Puccetti Racing è al Misano World Circuit per disputare il secondo round del CIV, Campionato Italiano Velocità, con i suoi piloti Supersport e Superbike, in preparazione al secondo round dei due campionati mondiali, che si svolgerà la prossima settimana, sul circuito di Jerez de la Frontera in Spagna.

Ieri mattina i tre piloti di Manuel Puccetti sono scesi in pista per un turno di prove libere. In Superbike Xavi Fores, che gareggia con la stessa moto del mondiale, ha iniziato a lavorare con il suo team all’assetto della sua Ninja, facendo segnare il tempo di 1’36”460.

Le prove libere della classe Supersport sono servite a Lucas Mahias e a Philipp Oettl per ritrovare il feeling con le loro ZX-6R, anche se in versione CIV. Il francese ha fermato i cronometri sul tempo di 1’38”995 mentre il miglior crono del pilota tedesco è stato 1’39”649. A causa di un forte temporale che si è abbattuto sull’autodromo nel pomeriggio, Fores non ha disputato il primo turno di qualifiche, mentre Mahias e Oettl hanno percorso solo pochi giri.

Oggi, in una calda giornata di sole, il primo a tornare sulla pista romagnola è stato Fores per il secondo turno di qualifiche Superbike. Lo spagnolo ha sfruttato la sessione per provare alcune nuove soluzioni sulla sua moto, ed ha concluso in nona posizione con il tempo di 1’36”366. Con questo risultato è scattato dalla terza fila nella gara che si è disputata nel pomeriggio sulla distanza di 16 giri. Dopo una buona partenza Xavi è riuscito a trovare un buon passo gara, che gli ha permesso di recuperare posizioni. Quarto a metà gara, Fores ha mantenuto un ritmo molto alto, che gli ha consentito di chiudere in terza posizione. Correndo come wild card, il pilota spagnolo è stato escluso dalla classifica finale, e non ha quindi potuto salire sul podio.

Nel secondo turno di qualifiche della Supersport di questa mattina, Oettl ha ottenuto il sesto posto con il crono di 1’39”380, proprio davanti a Mahias che ha invece fatto segnare il tempo di 1’39”438. Seconda fila per il tedesco e terza per il francese nella gara che si è disputata nel pomeriggio sulla distanza di 16 giri.

Allo spegnersi del semaforo, Mahias non è scattato benissimo, ma nell’arco di pochi giri è riuscito a portarsi in testa alla gara. L’ex campione del mondo Supersport ha tenuto un ritmo che non ha permesso ai suoi avversari di impensierirlo ed ha tagliato per primo il traguardo. Oettl inizialmente ha mantenuto la posizione di partenza ed in seguito ha incrementato il proprio passo, sino a terminare al sesto posto.

Un ottimo allenamento per i tre piloti del Kawasaki Puccetti Racing che torneranno in pista domani sempre al Misano World Circuit per disputare la seconde gare del weekend.

CIV – Misano World Circuit

Superbike – Gara1 – 1) Pirro (Ducati) – 2) Savadori (Aprilia) – 3) Fores (Kawasaki) – 3) Vitali (BMW) – 5) Cavalieri (Ducati) – 6) Delbianco (BMW)

Supersport – Gara1 – 1) Mahias (Kawasaki) – 2) Bussolotti (Yamaha) – 3) Valtulini (Kawasaki) – 4) Bernardi (Yamaha) – 5) Roccoli (Yamaha) – 6) Oettl (Kawasaki)

Xavi Fores: “Nelle prove ho incontrato alcune difficoltà soprattutto perché era da marzo che non salivo su di una moto da corsa. Abbiamo lavorato molto per adattare la mia Ninja a questa pista, ed in gara abbiamo raccolto i frutti del nostro impegno. Sono partito in terza fila, ma sono riuscito a recuperare subito molte posizioni. I primi due avevano preso un vantaggio incolmabile ed ho chiuso in terza posizione. In questi due giorni abbiamo lavorato molto sull’anteriore, provando nuovi assetti e nuove sospensioni, ma non sono ancora perfettamente a mio agio sulla moto. Domani nel warm up cambieremo ancora qualcosa in vista della gara di domani e del successivo weekend del mondiale. Voglio ringraziare i ragazzi del team che stanno lavorando molto per me”.     

Philipp Oettl: “Ci stiamo migliorando costantemente. Erano molti mesi che non disputavo una gara e che non salivo sulla mia moto, che qui è in configurazione CIV. Sono contento perché è stato un ottimo allenamento, ho finito la gara in una buona posizione, ma soprattutto ho capito qualcosa in più della ZX-6R. Con questo caldo non sapevo come si sarebbero comportate la moto e le gomme. Oggi ho acquisito una buona esperienza, che mi sarà utile nella gara di domani, ma soprattutto nel prossimo round del mondiale. Grazie a tutta la mia squadra che mi ha aiutato molto”.

Lucas Mahias: “Vincere è sempre una bella cosa, anche se non ho potuto salire sul podio. Non siamo venuti qui per vincere il campionato, ma solo per allenarci in vista del round del mondiale della settimana prossima e quindi è stato un allenamento molto importante. Qui il livello è molto alto e non è stato per niente facile andare in testa e soprattutto mantenerla. Abbiamo provato diverse soluzioni alle sospensioni ed ho potuto tenere un buon ritmo, ma soprattutto sono rientrato nel clima della gara e questa è una cosa importante, se pensiamo che tra una settimana ricomincerà il mondiale Supersport. Un grande grazie alla mia squadra”.

Lascia un commento