Fores chiude nella top ten la prima giornata di prove WorldSBK a Phillip Island

E’ iniziato oggi sul circuito di Phillip Island in Australia il primo round del campionato mondiale Superbike 2020. Dopo i test invernali e le due giornate di prove svolte sulla pista australiana ad inizio settimana, per il Kawasaki Puccetti Racing e per il pilota Xavi Fores è venuto il momento di mettere a frutto il lavoro svolto, e di confrontarsi con i propri avversari.

Questa mattina poco prima dell’inizio della prima sessione di prove libere, la pioggia ha iniziato a bagnare il tracciato australiano. Fores ha potuto percorrere 19 giri e testare l’assetto da bagnato della sua Kawasaki ZX-10RR. Con il tempo di 1’45”291 lo spagnolo ha chiuso il turno al tredicesimo posto.  

La sessione del pomeriggio si è invece disputata su di una pista completamente asciutta e sotto il sole. Fores ha percorso molti giri con un ritmo molto veloce ed ha ottenuto la decima posizione finale grazie ad un best lap di 1’31”265.

Domani il pilota del Kawasaki Puccetti Racing tornerà in pista per disputare un turno di prove libere, la Superpole e la prima gara della stagione 

Phillip Island – Australia – Campionato mondiale Superbike

Classifica cumulativa delle due sessioni di prove libere: 1) Redding (Ducati) – 2) Razgatlioglu (Yamaha) – 3) Van der Mark (Yamaha) – 4) Haslam (Honda) – 5) Baz (Yamaha) ………10) Fores (Kawasaki)

Xavi Fores: “Sono contento perché oggi abbiamo fatto un netto miglioramento. Nel pomeriggio mi sono sentito subito a mio agio sulla moto ed ho potuto guidare in modo molto fluido tanto che ho potuto percorrere molti giri nel tempo di 1’31 basso. In seguito abbiamo provato alcune cose che non avevamo potuto provare in mattinata a causa delle condizioni della pista. Abbiamo provato diversi tipi di gomme ed abbiamo deciso quella che utilizzeremo in gara. Rispetto ai test di inizio settimana ora guido con molta più facilità ed ho un buon passo. Questo mi rende ottimista per le gare, perché se riuscirò a fare una buona qualifica penso di poter stare con i primi. Ringrazio il mio team che mi sta aiutando molto”.

Lascia un commento