Kawasaki Puccetti Racing – Mahias vince la gara WorldSSP a Losail!

Ultimo appuntamento stagionale con il Campionato Mondiale Supersport per il Kawasaki Puccetti Racing al Losail International Circuit in Qatar.
Nella Superpole di ieri Lucas Mahias e Hikari Okubo avevano conquistato la seconda fila classificandosi rispettivamente al quinto ed al sesto posto.
Questa sera, in una giornata molto calda, entrambi sono tornati sulla pista araba, illuminata a giorno da un incredibile impianto di illuminazione, per disputare la dodicesima ed ultima gara del campionato.
La gara ha preso il via alle 17,15 ora locale, in anticipo sul programma originario, in quanto le previsioni meteo parlavano della concreta possibilità di pioggia in serata.
Mahias è partito molto velocemente e si è portato subito nelle prime posizioni. Terzo al secondo giro, in quello successivo Lucas passava in seconda posizione. A metà gara circa il pilota francese incrementava il proprio ritmo e si portava in testa alla gara. Una volta al comando Mahias spingeva al massimo ed accumulava un vantaggio che gli consentiva di andare a vincere la sua seconda gara stagionale, dopo quella ottenuta a Magny Cours.
La partenza di Okubo era buona e nei primi giri il giapponese era ottavo in fondo al gruppo di testa. Nei giri successivi purtroppo Hikari non riusciva a trovare un buon passo di gara e transitava in nona posizione sino a due giri dalla fine quando riusciva a recuperare un posto e a chiudere ottavo.
Nella classifica del campionato Mahias conclude al quarto posto con 168 punti , seguito da Okubo, quinti con 105.

Losail International Circuit – Qatar – Campionato mondiale Supersport
Gara: 1) Mahias (Kawasaki) – 2) Cluzel (Yamaha) – 3) Vinales (Yamaha) – 4) Caricasulo (Yamaha) – 5) Krummenacher (Yamaha) – 6) Perolari (Yamaha) – 7) De Rosa (MV Agusta) – 8) Okubo (Kawasaki)

Lucas Mahias: “E’ stata una bella gara nella quale ho spinto subito forte puntando alla vittoria. All’inizio è stato difficile e sapevo di avere un ritmo più veloce rispetto a Cluzel, ma è stato difficile superare Perolari. Ho perso molta energia nei primi tre giri anche perché le staccate al limite non fanno parte del mio stile di guida. Quando sono andato in testa ho attuato la strategia di spingere al massimo per non farmi prendere la scia. Mi sono guardato alle spalle e nessuno era così vicino da potermi superare, mentre nel secondo giro ho spinto ancora al massimo ed ho preso un vantaggio di 0,8 secondi, dopo di che ho controllato la gara. Non ho dormito bene la scorsa notte perché non sono stato bene a causa di un problema allo stomaco. Non ho mangiato nulla prima della gara e in queste condizioni e con il caldo se non sei al 100% perdi molti liquidi. Ma alla fine è andato tutto bene ed abbiamo terminato il campionato con una vittoria”.

Hikari Okubo: “E’ stata una gara difficile oggi. Sapevo che questa pista sarebbe stata difficile per me ma ho spinto al massimo. La mia posizione in gara è stata l’ottava, ma so che la mia moto avrebbe meritato un risultato migliore. Il problema è stato il mio stile di guida che si basa troppo sull’anteriore quando devo incrementare il mio ritmo. Nelle curve quando non devo fare delle frenate al limite va tutto bene, ma devo allenarmi per poter essere più competitivo. Grazie a tutti quelli che mi hanno sostenuto in questa stagione”.

Lascia un commento