Turkish Puccetti Racing – Giornata difficile per Razgatlioglu nel WorldSBK a Losail

Il Turkish Puccetti Racing ha disputato oggi al Losail International Circuit in Qatar, la seconda giornata valida per il tredicesimo ed ultimo round del Campionato mondiale Superbike.
Le prime due sessioni di prove libere disputate ieri in una giornata molto calda (oltre 30 gradi la temperatura esterna) avevano visto Toprak Razgatlioglu concludere al quarto posto assoluto. Oggi pomeriggio i piloti della Superbike sono tornati in pista alle 15 ora locale per il terzo ed ultimo turno di libere, che si è disputato alla luce solare, mentre la successiva Superpole e la prima gara del weekend si sono disputate in serata, con la pista illuminata a giorno dai potenti riflettori.
A causa delle temperature decisamente più alte rispetto a quelle di ieri, solo pochi piloti sono riusciti a migliorare i loro best laps. Toprak (1’58”623) non ha abbassato il suo crono di ieri, ma si è comunque confermato al quarto posto assoluto delle libere.
In Superpole il giro più veloce del giovane pilota turco è stato di 1’57’577, vale a dire mezzo secondo più basso rispetto al suo best lap nelle libere. Una prestazione che ha assicurato a Toprak la decima posizione sulla griglia di partenza della prima gara del weekend che si è disputata alle 20,00 ora locale sulla distanza di 17 giri.
Il pilota del Turkish Puccetti Racing è stato autore di una buona partenza dalla quarta fila. Settimo al termine del primo giro, Razgatlioglu risaliva velocemente la classifica sino a portarsi in quinta posizione nel corso del quinto passaggio. Da li in poi però la scarsa aderenza all’anteriore lo costringeva a ridurre ilo suo ritmo. Toprak rischiava varie volte di cadere e all’undicesimo giro per non cadere doveva uscire di pista per poi rientrare nelle ultime posizioni. Il pilota turco non si dava per vinto e rimontava sino all’undicesima posizione finale.
Nella classifica del campionato Toprak occupa ora la quinta posizione con 304 punti punti, a 10 punti dalla quarta posizione e a 17 dalla terza. Ricordiamo che Razgatlioglu ha già vinto il titolo degli “Independent Riders 2’019”.
Domani mattina il pilota del Turkish Puccetti Racing disputerà la Tissot Superpole Race di soli 10 giri e nel pomeriggio tornerà in pista per la seconda gara di 17 giri.
In questa gara la Kawasaki ha vinto il suo quinto Titolo Mondiale Costruttori consecutivo, anche grazie ai punti conquistati dal Turkish Puccetti Racing e dal suo pilota Toprak Razgatlioglu in questa eccezionale stagione.

Losail International Circuit – Qatar – Campionato mondiale Superbike
Classifica cumulativa delle tre sessioni di prove libere: 1) Davies (Ducati) – 2) Rea (Kawasaki) – 3) Bautista (Ducati) – 4) Razgatlioglu (Kawasaki) – 5) Van der Mark (Yamaha)

Superpole: 1) Rea (Kawasaki) – 2) Lowes (Yamaha) – 3) Cortese (Yamaha) – 4) Sykes (BMW) – 5) Baz (Yamaha) – 6) Haslam (Kawasaki) ………..10) Razgatlioglu (Kawasaki)

Gara1 – 1) Rea (Kawasaki) – 2) Davies (Ducati) – 3) Lowes (Yamaha) – 4) Bautista (Ducati) – 5) Haslam (Kawasaki) – 6) Van der Mark (Yamaha) ……..11) Razgatlioglu (Kawasaki)

Toprak Razgatlioglu: “In Superpole purtroppo non riesco a sfruttare la gomma da tempo che offre molta aderenza e che non mi permette di curvare come preferisco. Sono partito forte dalla quarta fila e nei primi giri sentivo di poter forzare il mio ritmo per recuperare ulteriore terreno nei confronti dei piloti che mi precedevano. Purtroppo però il feeling con l’anteriore della mia moto è diminuito col passare dei giri, sino a quando per non cadere ho dovuto fare una lunga escursione nella sabbia. Sono rientrato in fondo alla classifica e con pochi giri a mia disposizione non ho potuto fare meglio dell’undicesimo posto. Per domani dovremo provare qualche nuova soluzione nel warm up, per poi fare bene nelle ultime due gare della stagione”.

Lascia un commento