Turkish Puccetti Racing – Razgatlioglu vince la Tissot Superpole Race a Magny Cours!

Archiviata la fantastica vittoria del Turkish Puccetti Racing e di Toprak Razgatlioglu nella prima gara dell’undicesimo round del campionato mondiale Superbike che si disputa questo weekend all’autodromo Nevers Magny-Cours in Francia, per il pilota turco e per la squadra di Manuel Puccetti è già tempo di tornare in pista per disputare la Tissot Superpole race, la gara sprint che si disputa sulla distanza di soli 10 giri.

In seguito al risultato della Superpole, corsa su pista bagnata, anche oggi Toprak ha preso il via dalla sedicesima casella, in sesta fila, in una giornata fresca e soleggiata.

La sua partenze è stata fulminea e gli ha permesso di transitare in ottava posizione al termine del primo giro. Nel secondo giro Toprak faceva segnare il nuovo record della pista francese (1’37”018) e si portava al terzo  posto, subito alle spalle di Rea e Van der Mark. I tre prendevano un leggero vantaggio sugli inseguitori ed era chiaro che il vincitore sarebbe stato uno di loro. A metà gara Razgatlioglu superava l’olandese e si incollava alla ruota posteriore di Rea, per poi superarlo nel corso del sesto giro. Una volta in testa il pilota del Turkish Puccetti Racing spingeva al massimo la sua Ninja ed andava a vincere la sua seconda gara consecutiva, nonostante un disperato tentativo di Rea di superarlo a poche curve dal traguardo.

Avendo vinto la Tissot Superpole race, Toprak ha preso il via dalla pole position nella terza ed ultima gara di questo round francese.

Purtroppo questa seconda gara è stata molto sfortunata per il pilota del Turkish Puccetti Racing. Pur essendo scattato bene al via, Razgatlioglu transitava al primo giro in quarta posizione, nel gruppo di testa. Al secondo giro però in una curva Toprak perdeva aderenza all’anteriore, era costretto a rallentare e a rialzare la moto e veniva colpito dall’incolpevole Bautista, che lo seguiva. Entrambi i piloti cadevano senza poter riprendere la gara.

L’esito sfortunato di gara2 non toglie nulla ad un weekend storico per il team di Manuel Puccetti, che si è aggiudicato ben 3 delle quattro gare disputate a Magny Cours (due in Superbike ed una in Supersport).

Nella classifica del campionato Razgatlioglu è quinto con 260 punti. Nella speciale classifica degli “Indipendent Riders” mantiene la prima posizione con 89 punti di vantaggio sul secondo.

Il prossimo appuntamento con il campionato mondiale Superbike è fissato per il weekend del 11, 12 e 13 ottobre sul circuito San Juan Villicum in Argentina.

Autodromo Nevers Magny-Cours – Francia – Campionato mondiale Superbike

Tissot Superpole Race: 1) Razgatlioglu (Kawasaki) – 2) Rea (Kawasaki) – 3) Van der Mark (Yamaha) – 4) Davies (Ducati) – 5) Bautista (Ducati) – 6) Lowes (Yamaha)

Gara2: 1) Rea (Kawasaki) – 2) Van der Mark (Yamaha) – 3) Lowes (Yamaha) – 4) Davies (Ducati) – 5) Baz (Yamaha) – 6) Melandri (Yamaha) …….. n.c. Razgatlioglu (Kawasaki)

Toprak Razgatlioglu: “Questa mattina nel warm up abbiamo apportato una modifica alla moto che però non mi ha soddisfatto, e quindi siamo tornati all’assetto di ieri, che si è rivelato perfetto. Nella Superpole race sono partito subito forte per recuperare posizioni, visto che partivo dalla sedicesima casella della griglia. Sono sempre riuscito a tenere un ritmo velocissimo, tanto da far segnare il nuovo record della pista. Quando ho visto che ero più veloce di Rea l’ho superato, resistendo poi al suo attacco nel giro finale. Una vittoria fantastica! In gara due purtroppo una sbandata ha rovinato tutto. Per fortuna che non mi sono fatto nulla. Sono molto felice di aver ottenuto le mie prime due vittorie in Superbike e ringrazio la mia squadra e tutti quelli che hanno sempre creduto in me. Cercherò di vincere qualche altra gara nei due round che mancano alla fine del campionato”.   

Manuel Puccetti – Team Principal: “E’ stato un fine settimana storico per la nostra squadra. Vincere per la prima volta due gare del mondiale Superbike è stato una cosa fantastica, anche perché lo abbiamo fatto con Toprak, un pilota che abbiamo fatto debuttare nel mondiale solo lo scorso anno. A tutto questo si è aggiunta la vittoria di Mahias nella gara del mondiale Supersport. Anche questa è una vittoria carica di significati che ci fa provare una gioia particolare, viste le difficoltà che abbiamo incontrato all’inizio della stagione. Il merito di queste vittorie va ai piloti, a tutti i ragazzi della mia squadra, che hanno sempre creduto nelle nostre potenzialità e che hanno sempre dato il massimo ed ovviamente a tutti i nostri sponsor che ci hanno sempre sostenuto”.  

Lascia un commento