Mahias e Okubo alla ricerca del miglior set up nelle prove libere WorldSSP di Portimao

Nono round del campionato mondiale Supersport per il Kawasaki Puccetti Racing all’Autodromo Internacional do Algarve nei pressi di Portimao in Portogallo.

Terminata la lunga pausa estiva e dopo una proficua giornata di test a Misano Adriatico, Lucas Mahias e Hikari Okubo sono scesi in pista questa mattina, in una giornata soleggiata e calda, per disputare la prima sessione di prove libere. Con il tempo di 1’46”103, Mahias ha chiuso al quarto posto ed ha dimostrato di sentirsi già a proprio agio con la sua Kawasaki ZX-6R sulla pista portoghese. Okubo ha invece fatto segnare un crono di 1’46”816 che lo ha posizionato all’undicesimo posto nella classifica della prima sessione.

Nel pomeriggio, con temperature più alte, nel secondo turno di prove libere Mahias ha girato su tempi molto vicini a quelli fatti registrare in mattinata (1’46”109) ed ha concluso al sesto posto nella classifica cumulativa delle due sessioni odierne. Nonostante una caduta all’inizio del turno, Okubo è riuscito ad abbassare il suo miglior crono (1’46”152) ed è salito all’ottavo posto finale.  

Domani i due piloti del Kawasaki Puccetti Racing disputeranno l’ultima sessione di libere, per poi impegnarsi nella Superpole che deciderà la griglia di partenza della gara di domenica.   

Ricordiamo che in questo round il team di Manuel Puccetti festeggia i 10 anni di collaborazione con Emergency, organizzazione non governativa e senza fini di lucro che da oltre 25 anni lavora in campo umanitario.   

Autodromo Internacional do Algarve – Portimao – Portogallo – Campionato mondiale Supersport 600

Classifica cumulativa delle due sessioni di prove libere: 1) Caricasulo (Yamaha) – 2) Krummenacher (Yamaha) – 3) Cluzel (Yamaha) – 4) Badovini (Kawasaki) – 4) Vinales (Yamaha) – 6) Mahias (Kawasaki) – 7) De Rosa (MV Agusta) – 8) Okubo (Kawasaki)

Lucas Mahias: “Una giornata complicata. Questa mattina non è andata male, ma il mio feeling con la moto non è stato quello che speravo di avere. Nel pomeriggio con il caldo ho provato ad utilizzare un diverso tipo di gomme, ma la situazione non è cambiata molto. Purtroppo nel finale del turno abbiamo avuto un problema tecnico che non mi ha permesso di migliorare il mio tempo sul giro. Per domani sappiamo dove intervenire e  quindi penso di poter fare bene in Superpole”.

Hikari Okubo: “Non è stata una giornata facile. Siamo partiti dal set up che avevamo trovato nei test della scorsa settimana e poi abbiamo lavorato per adattarlo a questa pista. Nel pomeriggio sono caduto e ringrazio il mio tema che ha lavorato benissimo, permettendomi di rientrare in pista in poco tempo. Alla fine ho fatto segnare un buon tempo sul giro ed ho chiuso in ottava posizione, non lontano dai primi, per cui sono abbastanza soddisfatto. Domani voglio continuare a lavorare con la mia squadra per migliorare il mio tempo sul giro, con l’obiettivo di conquistare una delle prime tre posizioni in Superpole”-        

Lascia un commento