Manuel Puccetti e Toprak Razgatlioglu alla 8h di Suzuka nel team ufficiale Kawasaki

Domenica a Suzuka in Giappone si disputerà la 8 ore di Suzuka, un evento che per le case giapponesi, ma non solo, rappresenta “la gara delle gare”, un confronto diretto tra i quattro colossi giapponesi Yamaha, Honda Suzuki e naturalmente Kawasaki.

Questa 42esima edizione si preannuncia come una delle più spettacolari nella sua storia, anche perché i quattro produttori del Sol Levante hanno deciso di schierare i loro piloti migliori e di mettere a loro disposizione moto altamente competitive, che rappresentano il frutto delle loro più avanzate tecnologie.

Kawasaki ha deciso di fa scendere in pista un vero e proprio “dream team” composto dal quattro volte Campione del mondo Superbike Jonathan Rea, dal suo compagno di squadra nel team KRT Leon Haslam e da Toprak Razgatlioglu, la giovane speranza della casa di Akashi, che corre nel mondiale Superbike con il Turkish Puccetti Racing.

La squadra ufficiale della Kawasaki è composta da diversi membri dello staff tecnico KRT WorldSBK, che si sono uniti allo staff KHI di casa, con lo stesso obiettivo : vincere la gara per la Kawasaki!

Manuel Puccetti è stato scelto per affiancare Toprak dalla fase della preparazione sino alla gara, per seguirlo e consigliarlo in questa bellissima esperienza che segna senza dubbio una delle tappe fondamentali. Ovviamente Razgatlioglu non correrà con i colori del Turkish Puccetti Racing, ma è “in prestito” dal team italiano a quello ufficiale Kawasaki alla 8 ore, che rappresenta anche l’ultima gara nel calendario del EWC, il  Campionato Mondiale Endurance.

“E’ un grande onore per me per tutto il team Puccetti – ha dichiarato il manager italiano – che un nostro pilota corra nel team ufficiale Kawasaki alla 8 ore di Suzuka, assieme ai due piloti ufficiali del team KRT. Rea, Haslam ed il nostro Razgatlioglu saranno gli alfieri del Kawasaki Racing Team, la squadra ufficiale della casa di Akashi con l’obiettivo di vincere questa gara prestigiosa. Una vittoria che alla casa giapponese manca da oltre venti anni. Il mio compito è quello di assistere Toprak in questa fantastica esperienza. Penso di essere, assieme al suo mentore Kenan Sofuoglu, che però non è presente qui in Giappone, la persona che lo conosce meglio di chiunque altro e quindi cercherò di metterlo nelle condizioni di esprimersi al massimo”.

Non resta quindi che aspettare domenica, quando alle 11,30 ora locale (le 4:30 in Italia) scatterà la 42esima edizione della 8 ore di Suzuka, lungo gli 5,821 km della pista giapponese. Gli appassionati la potranno seguire in diretta su Eurosport2, mentre Sky Sport MotoGP trasmetterà 45 minuti di highlights nei giorni successivi la disputa dell’evento.

Lascia un commento