Mahias quinto ed Okubo settimo nelle prove libere WorldSSP a Jerez

Sesto round del campionato mondiale Supersport per Lucas Mahias e Hikari Okubo sulla pista di Jerez de la Frontera in Spagna.  La prima giornata di prove si è disputata in una calda giornata di sole, ed ha visto i due alfieri del Kawasaki Puccetti Racing impegnati in due sessioni di prove libere. Nella prima Mahias ha dimostrato subito di trovarsi a proprio agio sulla pista andalusa e con il tempo di 1’43”142 ha chiuso al terzo posto. Buona anche la prestazione di Okubo che con un giro in 1’43”603 ha terminato in ottava posizione. Nella seconda sessione di prove libere del pomeriggio purtroppo Mahias (1’43”560) complice anche un’innocua scivolata, non è riuscito a migliorarsi, ed è sceso al quinto posto. Okubo ha abbassato il suo best lap di oltre quattro decimi terminando la giornata in settima posizione.

Domani mattina, dopo il terzo turno di prove libere, i due piloti del Kawasaki Puccetti Racing saranno impegnati nella Superpole, decisiva per l’assegnazione delle posizioni sulla griglia di partenza della gara di domenica.    

Circuito de Jerez – Angel Nieto – Spagna – Campionato mondiale Supersport 600

Classifica cumulativa delle due sessioni di prove libere: 1) Caricasulo (Yamaha) – 2) Krummenacher (Yamaha) – 3) Cluzel (Yamaha) – 4) De Rosa (MV Agusta) – 5) Mahias (Kawasaki) – 6) Gradinger (Yamaha) – 7) Okubo (Kawasaki)

Lucas Mahias: “Questa mattina con una temperatura abbastanza fresca, tutto ha funzionato al meglio ed ho concluso al terzo posto. Purtroppo nel pomeriggio il caldo ha complicato le cose. La moto scivolava ed abbiamo lavorato per adattarla alle mutate condizioni atmosferiche, senza però trovare l’assetto sperato. Domani dobbiamo sfruttare l’ultimo turno di libere per proseguire a lavorare sul set up e per essere pronti  per la Superpole. Voglio ringraziare la mia squadra che anche oggi ha lavorato molto per me”. Hikari Okubo: “Sono abbastanza soddisfatto di quanto abbiamo fatto oggi. Nel pomeriggio ho migliorato il mio best lap personale su questa pista. Siamo stati veloci, ma con la mia squadra ci siamo concentrati molto sul passo gara, perché il mio obiettivo per la gara è di salire sul podio e quindi devo trovare un ritmo molto veloce. La mia moto non è ancora perfettamente a posto con il set up, e ci sono alcuni punti da migliorare, ma abbiamo ancora un turno domani per prepararci alla Superpole, nella quale spero di conquistare una delle prime due file. Grazie al mio team per l’ottimo lavoro svolto”.      

Lascia un commento