Secondo round dei mondiali SBK e SS per il Kawasaki Puccetti Racing a Buriram in Tailandia.

Tre settimane dopo il round di apertura di Phillip Island, il Kawasaki Puccetti Racing è ora in Tailandia, pronto a disputare il secondo weekend di gare della stagione, sul circuito di Buriram.

E’ la quinta volta che i piloti dei campionati mondiali Superbike e Supersport gareggiano al Chang International Circuit, un bellissimo autodromo situato nella parte nord est del paese, a circa 400 chilometri dalla capitale Bangkok, non lontano dal confine con la Cambogia.

In Supersport i due piloti del Kawasaki Puccetti Racing, Lucas Mahias e Hikari Okubo hanno lasciato l’Australia con stati d’animo differenti. Il francese ha incontrato alcune difficoltà e non è riuscito a conquistare i risultati che sperava, mentre il giapponese si è dimostrato in costante crescita ed è stato soddisfatto del lavoro svolto a Phillip Island.

In Superbike il giovane pilota del Turkish Puccetti Racing, Toprak Razgatlioglu ha ottenuto risultati alterni, ma il suo bilancio è stato senza dubbio positivo. Dopo aver ottenuto un ottimo sesto posto in gara1, è stato fermato da un problema tecnico in gara2, mentre nella gara sprint è stato coinvolto suo maòlgrado in una caduta che ha vanificato i suoi sforzi e gli ha impedito di conquistare un altro brillante risultato.

Ecco i commenti dei tre piloti sul prossimo round tailandese.

Toprak Razgatlioglu: “Il circuito di Buriram mi piace molto, ma purtroppo il clima è spesso un problema in quanto fa sempre molto caldo. L’anno scorso nelle gare del mio debutto in Tailandia ho raccolto dei punti nella prima gara ed ho centrato la top ten nella seconda. Quest’anno il mio obiettivo è di migliorare i miei risultati e quindi voglio puntare alla top five”.

Lucas Mahias: “Correre in Tailandia è sempre un evento bellissimo, con tanti tifosi sugli spalti che ci trasmettono la loro passione. Penso che la pista di Buriram sia adatta alla nostra moto e quindi voglio continuare a lavorare con la mia squadra per poter sfruttare tutto il potenziale della Ninja ZX-6R. Mi sono allenato molto perchè volevo arrivare in perfetta forma a questo secondo appuntamento con il mondiale Supersport”.

Hikari Okubo: “Il round tailandese è uno dei miei preferiti e la pista del Chang International Circuit mi piace molto. Spero di trovare un feeling ancora migliore con la mia moto rispetto a Phillip Island, perchè voglio salire sul podio. Dopo il weekend australiano sono tornato ion Giappone e mi sono allenato duramente, perchè in Tailandia voglio dare il massimo”.

Lascia un commento