Il Kawasaki Puccetti Racing Team conclude i test invernali ed è pronto per Phillip Island

Con le due giornate di test svolte all’Autodromo do Algarve di Portimao in Portogallo, il Kawasaki Puccetti Racing Team ha concluso positivamente i test invernali in preparazione al primo round del campionato mondiale Supersport, che si disputerà dal 22 al 24 febbraio sulla pista di Phillip Island in Australia, dopo altri due giorni di test ufficiali il 18 e 19 febbraio, sempre sulla pista australiana.
Reduce dalle due giornate di prove di Jerez in Spagna, a Portimao i due piloti Hikari Okubo e Lucas Mahias sono stati in grado di portare a termine tutto il programma di lavoro concordato con i propri tecnici, nonostante il disturbo di un forte vento e della pioggia che ha concluso con qualche ora di anticipo l’ultima sessione.
Entrambi hanno lavorato alla messa a punto delle loro Kawasaki Ninja ZX-6R, testando nuovi accorgimenti e migliorando costantemente i loro tempi sul giro. Mahias ha fatto segnare un crono di 1’45”689, mentre Okubo ha fermato i cronometri sul tempo di 1’45”915.

Hikari Okubo: “Sono soddisfatto di questi test invernali che mi hanno permesso di migliorare i miei tempi sul giro e di capire meglio come sfruttare tutto il potenziale della mia Kawasaki. Abbiamo lavorato molto sul set up della mia moto ed in Australia penso di avere la possibilità di spingere ancora più forte e di migliorare ancora. Dopo il lavoro svolto in questi quattro giorni di test, a Phillip Island potrò fare un ulteriore passo in avanti, anche grazie all’aiuto della mia squadra”.

Lucas Mahias: “I test di Portimao non sono andati male, anche se mi sono trovato meglio a Jerez. In Portogallo il clima non è stato favorevole, soprattutto a causa del forte vento, e nel finale è arrivata anche la pioggia a rendere tutto più complicato. Ho comunque trovato un ottimo feeling con la mia squadra ed ho potuto accumulare ulteriore esperienza sulla mia moto. Sono certo che in Australia potrò migliorare ancora ed affrontare al meglio la prima gara del campionato”.

A Portimao si sono conclusi anche i test invernali del pilota Superbike Toprak Razgatlioglu, che dopo gli ottimi riscontri cronometrici di Jerez, anche a Portimao si è dimostrato molto veloce, facendo segnare un best lap di 1’42”537.
Sia in Spagna che in Portogallo il giovane pilota turco ha utilizzato il motore 2018, mentre ad iniziare dai prossimi test di Phillip Island potrà contare sul motore in conformazione 2019 e su nuove sospensioni.

Toprak Razgatlioglu: “Sia a Jerez che a Portimao i test sono andati bene. Ho cercato di raffinare la messa a punto della mia Kawasaki Ninja ZX-10R e sono sempre stato molto veloce. Purtroppo in Portogallo il clima non ci ha aiutato e il forte vento mi ha infastidito, impedendomi di ottenere un tempo migliore. Ora prepariamoci alla lunga trasferta in Australia dove potrò utilizzare il motore 2019. Non vedo l’ora che inizi il campionato”.

Lascia un commento