WorldSSP: Finale contrastante per i piloti del team Kawasaki Puccetti Racing

Losail, 27 ottobre 2018. L’ultimo round del Campionato Mondiale FIM Supersport sul circuito di Losail in Qatar ha avuto un epilogo contrastante per i piloti del team Kawasaki Puccetti Racing Hikari Okubo e Hector Barbera. Infatti, mentre per lo spagnolo la battaglia finale della stagione 2018 si è conclusa con il suo miglior risultato nelle 4 gare disputate nella categoria, per il giapponese invece la prova si è conclusa anzitempo a causa di una caduta nelle fasi iniziali.

Nel primo pomeriggio una tempesta di sabbia e un forte temporale avevano reso incerta la partenza della gara ma, dopo lunghi rinvii e con il migliorare delle condizioni climatiche e della pista, è stata infine disputata su una distanza ridotta di 12 giri.

Nonostante ancora bagnata in alcuni tratti, l’ultima battaglia dell’anno è scattata alle ore 18:45 con Hikari Okubo scattato deciso dalla 14esima casella in griglia, pronto a recuperare subito posizioni.

Alla seconda curva del primo giro però un imprevisto conseguente alla forte partenza ha portato la catena della moto del giapponese a scendere dalla corona, costringendolo ad una manovra che lo ha portato alla caduta.

Il compagno di squadra Barbera, scattato decimo in griglia, ha saputo costruire una buona rimonta invece, chiudendo in settima posizione a soli 6.709 s dal vincitore e risultando anche miglior pilota Kawasaki in pista.

Il campionato si conclude con Okubo in 13esimo in classifica generale, mentre lo spagnolo, chiude 17esimo dopo aver disputato solamente le ultime quattro prove dell’anno.

WorldSSP
Hikari Okubo, #78 – RET

La caduta di oggi non è dovuta ad un mio errore, ma ad un problema verificatosi alla moto. Sono molto deluso di concludere la stagione così.

WorldSSP
Hector Barbera, #98 – P7 (+6.709)

La gara di oggi è andata bene e durante questo round il mio feeling è migliorato anche perché questo è un circuito favorevole a me visto che ci ho corso per diversi anni, ma ancora è difficili compete con alcune altre moto. Durante tutta la gara ho spinto forte, ma è stato impossibile riuscire a chiudere più avanti. Sono contento. Congratulazioni a tutto il team perché ha davvero lavorato bene! Sono soddisfatto perché la settima posizione non è così male.

Lascia un commento