Doppia top ten in Supersport per il team Kawasaki Puccetti Racing a Magny Cours

Magny Cours, 30 settembre 2018. Il decimo round del Campionato Mondiale FIM Supersport disputato oggi al circuito francese di Magny Cours, termina con una doppia top ten per il team Kawasaki Puccetti Racing, che ha visto i suoi piloti Hikari Okubo ed Hector Barbera tagliare il traguardo rispettivamente al nono e al decimo posto.
Il giapponese, scattato settimo in griglia, era riuscito a conservare la posizione subito dopo lo start, ma nella bagarre delle prime fasi di gara è scivolato nelle retrovie.
Rimasto nel gruppo in lotta per la top ten, Okubo è riuscito infine a risalire fino al nono posto e a ripetere per la terza volta quest’anno il suo miglior piazzamento della stagione.
Hector Barberá, alla sua seconda gara con il team Kawasaki Puccetti Racing in Supersport, ha lavorato duramente per imparare il tracciato di Magny Cours sul quale ha corso per la prima volta questo fine settimana, cercando di adattare il più possibile la Kawasaki ZX-6R al suo stile di guida e alla conformazione della pista.
Scattato bene dalla 15esima casella in griglia, lo spagnolo è stato protagonista di un bella rimonta, raggiungendo il decimo posto e completando la top ten alle spalle del compagno di squadra.
Dopo il round francese, il Campionato Mondiale FIM Supersport si sposterà in Argentina per la penultima prova della stagione, che si correrà dal 12 al 14 ottobre 2018 sul nuovissimo circuito di El Villicum.

WorldSSP
Hikari Okubo, #78 – P9 (+21.959)

Sono un po’ deluso del risultato ottenuto oggi in gara. Il mio obiettivo era riuscire a finire nella Top 6 e invece ho chiuso solo al nono posto. Ho bisogno di continuare a lavorare insieme alla mia squadra per riuscire a trovare la condizione che mi possa permettere di migliorare ancora. Ora ripenserò all’esperienza di oggi e mi allenerò molto per riuscire a chiudere al meglio le ultime due gare della stagione.

WorldSSP
Hector Barbera, #98 – P10 (+22.082)

La gara di oggi è andata meglio rispetto a quella di Portimao. Il mio miglior giro in gara è stato un secondo più forte rispetto a quello che ho segnato ieri in qualifica. Giorno dopo giorno il mio feeling con la moto aumenta e grazie alle modifiche fatte insieme alla squadra, sta sempre più diventando la “mia” moto. Non siamo molto lontati dai primi e so che il divario sta diminuendo. Sicuramente correre queste prime gare su piste tutte nuove non è facile, ma la squadra mi sta aiutando davvero tantissimo e per questo la voglio ringraziare. Ancora ci manca qualcosa per riuscire a fare dei risultati, ma il prossimo round si disputerà su una pista nuova per tutti, perciò per noi sarà sicuramente più facile.

Lascia un commento