Supersport: Okubo nono e Morais undicesimo in Superpole

Misano Adriatico, 7 Luglio 2018. Hikari Okubo e Sheridan Morais sono pronti a scendere in pista per la nona gara del Campionato Mondiale FIM Supersport di fronte al pubblico di casa del team Kawasaki Puccetti Racing sul circuito italiano di Misano Adriatico.
Dopo essersi qualificati entrambi ad accedere al turno di Superpole 2, risultando i due piloti più veloci nel primo turno di cronometrate ufficiali, gli alfieri della squadra di Reggio Emilia hanno affrontato gli ultimi caldissimi 15 minuti decisi a ottenere un buon piazzamento sulla griglia di partenza della prova in programma domani alle ore 11:30 (GMT +2.00).
Grazie ad un giro veloce in 1’39.098 Hikari Okubo ha ottenuto la partenza dalla terza fila, dalla nona casella, risultando anche miglior pilota Kawasaki qualificatosi oggi a Misano. Il compagno di squadra Sheridan Morais partirà invece 11esimo con la sua ZX-6R e confida in una buon partenza per portarsi in lotta per le prime posizioni già a partire dalle primissime fasi di gara.
Domani mattina, i piloti del team Kawasaki Puccetti Racing scenderanno in pista per gli ultimi 15 minuti di warm up prima della gara del nono round stagionale.

WorldSSP
Hikari Okubo, #78 – P9 (1’39.098)

Il mio feeling con la moto sta migliorando visto che sono riuscito a qualificarmi per la Superpole 2 e ottenere la nona posizione in griglia. Non è male come risultato. Questa mattina abbiamo raccolto alcuni dati così ho chiesto al mio capo meccanico di fare alcune modifiche al cambio all’ultimo minuto e la mia squadra ha dovuto lavorare davvero in fretta. Per questo li voglio ringraziare. Il miglior tempo è davvero veloce, ma il divario tra il quarto e il quinto posto non è ampio, perciò penso di poter lottare per la top five. Domani farò del mio meglio.

WorldSSP
Sheridan Morais, #32 – P11 (1’39.173)

È stata una giornata difficile, ma penso che sia andata così un po’ per tutti visto il grande caldo. Caricasulo è stato velocissimo, ma penso che nemmeno per lui sia stata semplice. I tempi sono tutti molto vicini e dimostrano che anche noi siamo competitivi anche se partire dall’undicesima casella non sarà facile. Abbiamo fatto il nostro lavoro e credo sia andato bene. Normalmente facciamo delle buone partenze e credo andrà così anche domani.

Lascia un commento