Razgatlioglu chiude in top ten Gara 1 ad Aragon

Aragon, 14 aprile 2018. La gara di apertura del terzo round del Campionato Mondiale FIM Superbike sul circuito spagnolo di Aragon si è conclusa con un altro risultato in top ten per Toprak Razgatlioglu.
Dopo aver concluso con il 17esimo tempo complessivo una giornata di prove libere difficile e compromessa da condizioni meteo variabili, il giovane pilota ventunenne non è riuscito ad andare oltre la sedicesima posizione in Superpole, complice anche un errore che gli ha impedito di abbassare il suo miglior tempo in Superpole 1.
Scattato bene dalla sesta fila dello schieramento di partenza di Gara 1, Razgatlioglu ha recuperato subito alcune posizioni, ma dopo soli tre giri, mentre si trovava al nono posto in rimonta, la prova è stata sospesa a causa della caduta di tre piloti alla curva 11.
Grazie ad un’ottima ripartenza sempre dalla 16esima posizione, al restart Toprak si è portato subito in nona posizione, ma dopo pochi giri ha iniziato ad avvertire mancanza di aderenza soprattutto sulla gomma anteriore, che non gli ha permesso di mantenere lo stesso passo dei piloti davanti.
Rimasto nel secondo gruppo di piloti all’inseguimento, l’alfiere del team Kawasaki Puccetti Racing ha difeso fino alla fine la sua posizione dai ripetuti attacchi dei rivali alle spalle, giungendo nono al traguardo al termine dei diciassette giri disputati.
Con il risultato di oggi, Razgatlioglu mantiene il decimo posto in classifica generale e confida di poter ottenere un altro solido risultato anche domani in Gara 2, nella quale scatterà dalla sesta posizione in griglia.

WorldSBK
Toprak Razgatlioglu, #54 – P9 (+26.081)

È stata una gara difficile, ma sono soddisfatto perché anche oggi abbiamo raggiunto l’obiettivo top ten. Questa mattina in Superpole ho aspettato troppo tempo prima di lanciarmi nel giro buono. La gomma si è raffreddata molto e non ho più potuto spingere perché in alcuni punti avrei rischiato troppo. Peccato, oggi sapevo di poter essere più veloce. Sono scattato dalla sesta fila e alla partenza ho recuperato subito alcune posizioni, poi però nel corso dei giri ho sofferto molto la mancanza di grip soprattutto sul davanti. Nonostante tutto sono riuscito a difendere il nono posto! Ora lavoreremo per fare in modo che questo problema non si ripresenti anche in Gara 2. Sono fiducioso di poter ottenere un buon risultato anche domani.

Lascia un commento