Sofuoglu quarto in Superpole. Decimo Canducci, dodicesimo West.

Losail, 3 novembre 2017. Kenan Sofuoglu scatterà dalla quarta posizione in griglia di partenza nell’ultimo round Supersport della stagione, che si correrà domani sera alle ore 19:45 (GMT +2.00) in notturna sull’affascinante circuito di Losail in Qatar.
Settimo ieri al termine delle libere, il cinque volte campione del mondo è rientrato dopo solo poche settimane dall’infortunio al bacino che avrebbe invece dovuto tenerlo fermo per almeno due mesi. Grazie ad un giro veloce in 2’01.522, Sofuoglu conquista in Superpole 2 la partenza dalla seconda fila, dimostrando inoltre di possedere un buon passo gara e la sua determinazione a vincere anche l’ultimo appuntamento dell’anno.
Il compagno di squadra Anthony West scatterà invece dodicesimo in griglia, mentre Michael Canducci, pilota del team 3570 Puccetti Racing FMI, ottiene il decimo tempo in Superpole e si dichiara pronto a lottare per un buon risultato sotto i riflettori di Losail.

Kenan Sofuoglu #54, P4 (2’01.522)
“Rispetto a ieri oggi mi sento molto meglio. Durante ogni turno il mio feeling con la moto è cresciuto permettendomi di migliorare le mie linee. Le qualifiche sono andate bene nonostante non abbiamo ottenuto la partenza dalla prima fila come era nostro obiettivo, ma considerando che non sono ancora del tutto guarito credo che il quarto posto non sia male. A parte il giro veloce segnato da Lucas, tutti gli altri tempi sono molto simili e perciò il distacco non sarà assolutamente un problema in gara. Domani farò del mio meglio per vincere. Non sono venuto qui per arrivare quarto, quinto o sesto al traguardo. Penso che ci siano ancora alcuni accorgimenti che dovremo fare alla moto perché all’anteriore scivola parecchio. Lavoreremo per migliorare questo aspetto, ma in generale sono felice di essere qui. Fino a poco tempo fa era in dubbio che potessi correre in Qatar, invece eccomi a Losail”.

Michael Canducci #65, P10 (2’02.004)
“Sono abbastanza soddisfatto della giornata di oggi. Speravo di riuscire ad ottenere un piazzamento migliore in qualifica, ma non importa. Sono soddisfatto del comportamento della moto e fiducioso di poter fare bene questa gara”.

Anthony West #13, P12 (2’02.081)
“Abbiamo troppo grip al posteriore e ciò significa che spingiamo troppo sull’anteriore. Oggi ho utilizzato una gomma diversa rispetto a ieri che mi ha permesso di raggiungere il limite della moto, ma non mi dà le stesse sensazioni trovate prima. Nelle curve sento come se l’anteriore scivolasse costantemente e fatico a fare in modo che la moto finisca di curvare. La mia velocità in ingresso di curva è buona, ma non posso aprire il gas nell’uscire. Ancora non ho abbastanza esperienza su questa moto e con questo tipo di gomme. Domani proveremo ad utilizzare la stessa che abbiamo utilizzato ad Jerez. In gara dovrebbe andare meglio e probabilmente è un problema che si è verificato solo nel giro veloce quando stavo spingendo”.

Lascia un commento