Sylvain Guintoli con il team Kawasaki Puccetti Racing in Superbike a Jerez e in Qatar. Supersport: Bassani e West al Posto di Sofuoglu e Ryde.

Il team Kawasaki Puccetti Racing torna in pista questo fine settimana sul circuito di Jerez de la Frontera in Spagna, dove si corre il 12esimo e penultimo round della stagione FIM WorldSBK 2017. Per la squadra di Reggio Emilia, numerose saranno le novità ai box.

Dopo l’infortunio al bacino rimediato nella Superpole in Francia, resta in forse la possibilità per Kenan Sofuoglu di poter tornare a correre ancora quest’anno. Il pilota turco, rientrato subito in patria dopo l’incidente, sta affrontando un lungo periodo riabilitativo e nonostante il recupero positivo, per il campione potrebbe essere difficile, ma non impossibile, essere già in pista in Qatar.
Per il round spagnolo, sarà l’ex campione europeo WorldSSP Axel Bassani a sostituirlo. Dopo l’ottimo settimo posto ottenuto a Misano in sella alla Kawasaki ZX-6R di Canducci, il pilota italiano cercherà di fare il possibile per aiutare il team a conquistare il titolo squadre 2017.
Sulla seconda Kawasaki del team Supersport ci sarà Anthony West. Il pilota australiano, chiamato a sostituire Randy Krummenacher in Superbike in Portogallo e Francia, correrà al posto di Kyle Ryde, il quale ha sciolto il suo contratto con il team dopo la gara francese.

Nella categoria WorldSBK sarà l’ex campione 2014 Sylvain Guintoli a portare in pista la Kawasaki ZX-10RR del team.
Dopo aver concluso lo scorso weekend il campionato inglese Superbike (BSB), il pilota francese, che in passato ha disputato diverse stagioni nella categoria 250cc e in MotoGP, ha deciso di tornare nel paddock del mondiale delle derivate di serie in sella alla moto del team di Reggio Emilia per gli ultimi due round 2017.
Il ritorno di Guintoli in Superbike avverrà su due tracciati da lui ben conosciuti, ma allo stesso tempo dovrà confrontarsi con una moto nuova, essendo questa la sua prima esperienza con Kawasaki.

Oltre a queste novità, le attenzioni saranno puntante anche sulla categoria STK1000, dove ancora Toprak Razgatlioglu ha la possibilità di lottare per il titolo.
Dopo aver saltato il round francese a causa di una lussazione alla spalla destra subita in una caduta nelle FP3, il giovane pilota turco si trova ora a 14 punti dalla vetta della classifica e fino all’ultima azione in pista, tutto può ancora accadere.

Manuel Puccetti:
Siamo molto contenti di avere un top rider come Sylvain in sella alla nostra moto per i round finali del 2017. Guintoli é un pilota di rilievo con alle spalle diverse stagioni anche in MotoGP. La sua esperienza sarà importante per continuare il lavoro di crescita della squadra. In Supersport purtroppo il campionato piloti é ormai quasi impossibile riuscire a conquistarlo, ma non ci arrendiamo per quanto riguarda la classifica squadre. L’obiettivo di Canducci, Bassani e West sarà quello di terminare la gara nella top 5. Anche nella STK1000 non é ancora detta l’ultima parola. Non sarà semplice, ma ci proveremo”.

Sylvain Guintoli:
“Sono molto contento di poter tornare a correre nel Campionato FIM World Superbike in occasione degli ultimi 2 round della stagione. Jerez e Doha sono due tracciati fantastici, dei quali ho bellissimi ricordi degli anni passati. Non vedo l’ora di provare la Kawasaki ZX-10RR e voglio ringraziare sia Manuel che la Kawasaki per questa grande opportunità”.

Axel Bassani:
“Sono felice di poter finalmente tornare in moto! Sono mesi che aspetto un’occasione simile e finalmente é arrivata! Darò il meglio di me stesso per poter sostituire il campione del mondo degnamente. Ora penso solo a concentrarmi sul fine settimana di gara!”

Lascia un commento