Michael Canducci settimo nel Round di Magny Cours. Ventiduesimo Ryde.

Magny Cours, 1 ottobre 2017. Al Circuito Nevers Magny Cours si conclude il decimo round del campionato mondiale Supersport.
Dopo la caduta subita ieri in Superpole 2, il campione in carica Kenan Sofuoglu non ha potuto prendere il via oggi al Round francese. Gli accertamenti avuti ieri all’ospedale di Nevers hanno infatti confermato una frattura in tre punti del bacino per il turco, che nella notte di ieri é rientrato in Turchia per farsi sottoporre ad un intervento chirurgico.
A rappresentare il team Kawasaki Puccetti Racing nella gara francese ci hanno pensato il compagno di squadra Kyle Ryde e il pilota del team 3570 Puccetti Racing FMI, Michael Canducci, il quale é stato protagonista di una solida performance.
Scattato 10imo, il giovane ravennate ha saputo mantenersi a contatto con i primi nelle fasi iniziali della gara inserendosi nella lotta per le prime 6 posizioni. Grazie a un passo incredibile, Canducci ha resistito fino agli ultimi giri quando, dopo essersi preso qualche rischio, ha infine dovuto cedere il passo agli avversari chiudendo con un buon settimo posto. Più in difficoltà invece Kyle Ryde, che chiude 22esimo una gara sofferta.

Michael Canducci #65, P7 (+13.809)
“Sono contento di questo risultato! Sono il primo pilota Kawasaki arrivato al traguardo oggi. Finalmente dopo alcune gare difficili sono tornato a battagliare nelle posizioni alte della classifica. Oggi mi sentivo davvero bene sulla moto; avevo il passo dei primi ed ero convinto di potermi giocare addirittura il podio. Spero di poter fare bene anche nella prossima gara di Jerez”.

Kyle Ryde #77, P22 (+51.599)
“È stata forse la mia peggiore gara dell’anno. Dal quarto giro ho iniziato a faticare moltissimo. Durante tutto il fine settimana non siamo mai riusciti a trovare il giusto setting per la moto. Ho fatto una buona partenza e mi sono portato in 19esima posizione, ma quando la prestazione delle gomme é iniziata a calare,  la moto scivolava molto all’anteriore. Ovviamente non sono contento di questo risultato. Spero di poter migliorare nella prossima gara”.

Lascia un commento