Laguna Seca, 9 Luglio 2017. Al Mazda Raceway Laguna Seca si conclude la prima esperienza assoluta sul famoso circuito americano per il team Kawasaki Puccetti Racing e il suo pilota Randy Krummenacher.
Dopo le prime difficoltà avute sull’impegnativo tracciato californiano,lo svizzero chiude il weekend in maniera più positiva grazie al 14esimo posto ottenuto oggi in Gara 2.
17esimo ieri in Gara 1 a causa di problemi di grip, il pilota del team di Reggio Emilia ha lavorato intensamente con la sua squadra per migliorare la performance della Kawasaki ZX10-RR e, grazie a ciò e alla sua tenacia, ha saputo guidare sopra le difficoltà riuscendo infine a strappare il 14esimo posto in bagarre al pilota di casa Gagne (Honda), ottenendo importanti punti ai fini della classifica generale.
Per Krummenacher e il team Kawasaki Puccetti Racing Superbike inizia ora la pausa estiva che terminerà con il Round di Lausitziring, il 19-20 agosto 2017 in Germania.

Randy Krummenacher #88, P14 (+50.488)
“Con questi due punti ho chiuso in maniera un po’ più positiva un duro weekend di gara. Sono sicuro che è stata un’esperienza importante, soprattutto quella della gara di oggi, che mi aiuterà a fare uno step avanti nelle ultime gare di questo campionato”. 

Sii il primo a commentare
     

Laguna Seca, 8 luglio 2017. Il pilota del team Kawasaki Puccetti Racing Randy Krummenacher conclude al 17esimo posto Gara 1 sullo spettacolare circuito Mazda Raceway Laguna Seca, dove questo fine settimana si corre l’ottavo round del Campionato Mondiale FIM WorldSBK.
Dopo il 19esimo tempo ottenuto ieri nelle prove libere alla sua primissima esperienza sul difficile tracciato americano, nelle qualifiche ufficiali di oggi lo svizzero è riuscito a compiere un leggero passo in avanti, classificandosi complessivamente 16esimo in griglia di partenza, grazie al sesto posto ottenuto in Superpole 1.
Sotto il caldo sole californiano, Krummenacher è scattato bene al via di Gara 1, recuperando subito tre posizioni e portandosi al 13esimo posto al primo giro.
Ma, nella seconda parte di gara, un improvviso calo di prestazione degli pneumatici e la conseguente perdita di aderenza ha messo in difficoltà il pilota del team di Reggio Emilia che non ha potuto più difendersi dagli attacchi degli avversari scivolando nelle retrovie e tagliando infine il traguardo solo 17esimo.
Forti dell’esperienza acquisita oggi, il portacolori del team Puccetti e la squadra sono pronti a tornare al lavoro sulla Kawasaki ZX10-RR per cercare di migliorare ancora in vista di Gara 2 in programma domani alle ore 14:00 (GMT -7.00).

Randy Krummenacher #88, P17 (+56.989)
“Ho fatto i primi cinque giri molto veloci ma non sono riuscito a mantenere il ritmo per il resto della gara a causa di mancanza di grip. Io e la mia squadra stiamo cercando di capire ed analizzare quanto successo oggi per poter essere più competitivi in vista della gara due di domani. Nonostante il risultato finale, mi sento molto positivo perché credo di aver fatto la migliore partenza dal mio debutto in Superbike e nei primi giri ho fermato il cronometro su ottimi tempi. Il mio obiettivo di domani è quello di condurre tutta la gara come i primi giri di oggi“.

Sii il primo a commentare
     

Laguna Seca, 7 luglio 2017. La prima giornata di prove libere al Mazda Raceway Laguna Seca (Monterey, California), dove si corre questo fine settimana l’ottavo round del Mondiale FIM WorldSBK, si conclude con un 19esimo tempo complessivo per il pilota del team Kawasaki Puccetti Racing Randy Krummenacher.
Dopo aver chiuso il turno di FP1 in 1’26.377, lo svizzero ha migliorato il suo tempo di alcuni decimi nella sessione del pomeriggio, mantenendo però il 19esimo posto (1’26.009) ottenuto il mattino.
Krummenacher e la sua squadra, che quest’anno corrono per la prima volta in assoluto sull’impegnativo tracciato americano, continuano il lavoro di messa a punto della loro Kawasaki, fiduciosi di poter migliorare in vista della Superpole 1 in programma domani, sabato 8 luglio 2017, alle ore 11:00 AM locali (GMT -7).

Randy Krummenacher #88, P19 (1’26.009)
“È la prima volta che corro su questo circuito impegnativo e sto cercando di imparare il più possibile per tornare ad essere forte e competitivo. Il feeling con la moto oggi non era ottimale, ma il team è già al lavoro per potermi mettere domani in condizioni migliori“.

Sii il primo a commentare
     

Questo fine settimana il team Kawasaki Puccetti Racing tornerà in pista per l’ottavo round del campionato mondiale WorldSBK, l’ultimo prima della pausa estiva che si protrarrà fino a metà agosto.
Ad ospitare l’evento sarà la celebre pista americana di Monterey (California), il Mazda Raceway Laguna Seca, famosa tra gli appassionati di motociclismo per la sua incredibile curva “Cavatappi”, teatro di accesi duelli nella passate stagioni.
Quest’anno a percorrere i 3.610 Km del tracciato “a stelle e strisce” ci sarà, per la prima volta, anche la Kawasaki Superbike del team di Reggio Emilia, pilotata dal debuttante nella categoria di punta del mondiale Randy Krummenacher.
Forte dei due risultati positivi ottenuti a Misano (settimo in Gara 1 e ottavo in Gara 2), lo svizzero punterà a concretizzare un’altra buona performance e a portare avanti l’ottimo lavoro svolto insieme alla sua squadra sul circuito italiano.
L’azione in pista avrà inizio domani, come di consuetudine, con le prime prove libere.

Sii il primo a commentare
     

Toprak Razgatlioglu conquista un solido sesto posto nella gara della STK1000 conclusasi al Misano World Circuit Marco Simoncelli.
Scattato dalla ottava casella dello schieramento di partenza, il turco si trovava in quarta posizione in lotta per il podio, quando l’esposizione della bandiera rossa a seguito di olio in pista ha sospeso la gara.
Ripartito quarto, il pilota del Kawasaki Puccetti Racing ha cercato di non perdere terreno dal suo diretto avversario nella lotta per la testa della classifica Rinaldi, ma un errore e la rottura di Sandi in rettilineo lo hanno ostacolato, facendolo scivolare nelle retrovie.
Dopo il risultato di oggi Toprak è ora secondo in classifica generale a solo un punto dal primo.
Nella gara WorldSSP300 Asrin Rodi Pak, scattato 27esimo chiude in rimonta al 20esimo posto.

Toprak Ratzgatlioglu #54, (P6, +3.321)
“E’ stata una gara sfortunata perché oggi avrei potuto sicuramente chiudere a podio. Nella prima partenza ero quarto e stavo aspettando il momento giusto per poter attaccare i miei avversari. Dopo la bandiera rossa, nella seconda parte di gara, ho commesso un errore nel cercare di superare e per evitare Sandi in rettilineo ho perso alcune posizioni. Mi dispiace, ma alla fine sono secondo in classifica a solo un punto di distacco. Ora inizia la pausa estiva e in Germania ci riproveremo”.

Asrin Rodi Pak #64, (P20, +38.609)
“E’ stata una gara difficile, ma alla fine sono riuscito a recuperare alcune posizioni anche se speravo di chiudere in zona punti. E’ stata una bella esperienza e ringrazio il team per avermi dato l’opportunità di correre anche a Misano in sostituzione di Cabuk”.

Sii il primo a commentare