Portimao, 17 settembre 2017. Il decimo round del Campionato Mondiale Motul FIM WorldSBK all’Autodromo Internacional Do Algarve termina con un’altra sensazionale vittoria di Kenan Sofuoglu.
Dopo un fine settimana perfetto già a partire dalle libere del venerdì con il miglior tempo complessivo e la Superpole conquistata il sabato, il quinto successo stagionale è giunto presto a confermare il dominio assoluto del turco sull’affascinante tracciato portoghese.
Portatosi alle spalle dei suoi avversari in quarta posizione subito dopo lo start, Sofuoglu ha aspettato di raggiungere la metà di gara per conquistare il primo posto.
Il campione del mondo 2016 sperava così di poter dettare il proprio ritmo e tagliare il traguardo in solitaria, ma ha dovuto invece fare i conti un velocissimo Mahias, che ha continuato a insidiarlo fino alla fine.
Grazie ad un ultimo giro privo di sbavature, Sofuoglu é riuscito a tenere alle sue spalle il diretto avversario nella lotta per il titolo iridato, assicurandosi infine la vittoria.
Prova sfortunata invece per il compagno di squadra Kyle Ryde, caduto dopo pochi giri alla curva 7 mentre si trovava in 11esima posizione, mentre Michael Canducci, pilota del team 3570 Puccetti Racing FMI, chiude 13esimo.

Kenan Sofuoglu #1, (P1)
“È stata davvero una gara fantastica e mi sono divertito tantissimo a lottare con Mahias, con il quale mi sto contendendo anche la vittoria del campionato. Ieri nelle FP3 sono caduto danneggiando pesantemente la moto, ma la squadra ha lavorato tantissimo, permettendomi di conquistare la Superpole e di essere competitivo di nuovo oggi in gara. Mi aspettavo sarebbe stato più semplice vincere, considerato il mio passo, ma alla fine si è rivelata una prova difficile. Mahias mi ha raggiunto negli ultimi due giri ed ero pronto a battermi con lui. Infine, sono riuscito a tagliare il traguardo primo! Il campionato sta terminando, ma ancora non voglio pensare al titolo. Voglio continuare a divertirmi in sella alla moto”.

Michael Canducci #65, (P13, +30.911)
“Oggi è stata molto difficile. Purtroppo dopo la partenza sono rimasto attardato dietro al gruppo di piloti e avevo difficoltà a sorpassarli. Mi sentivo bene e probabilmente, se fossi partito più avanti, avrei potuto fare una gara migliore”.

Kyle Ryde #77, (RET)
“Sono ovviamente dispiaciuto di non essere riuscito a concludere la gara. Dopo una buona partenza ho recuperato diverse posizioni. Ero l’ultimo del gruppo di testa e avevo anche del vantaggio sugli avversari alle mie spalle. Purtroppo ho esagerato e ne ho pagato le conseguenze. Peccato, oggi avrei potuto davvero ottenere un buon risultato”.

Sii il primo a commentare
     

Portimao, 16 settembre 2017. Toprak Razgatlioglu scatterà dalla seconda fila nella gara della STK1000 in programma domani sul circuito portoghese di Portimao.
Velocissimo durante tutto il fine settimana, il giovane talento turco non é riuscito a sfruttare al meglio il turno di qualifiche ufficiali; infatti, la bandiera rossa esposta a pochi minuti dal termine a seguito di una caduta, ha impedito a Razgatlioglu di mettere in atto la sua strategia per cercare di migliorare ulteriormente il suo crono, aggiudicandosi infine la partenza dalla quarta casella in griglia.
Harun Cabuk, nella categoria WorldSSP300, chiude 12esimo la Superpole 1 e scatterà quindi 22esimo in gara domani.

Toprak Ratzgatlioglu #54, (P4, 1’45.162)
“Purtroppo oggi la bandiera rossa a pochi minuti dal termine del turno di qualifica ha rovinato la nostra strategia per cercare di ottenere la prima fila. Ci é mancata per poco. Sono soddisfatto del lavoro che abbiamo fatto questo weekend. Nel warm up di domani cercheremo di migliorare ulteriormente il feeling sull’anteriore, ma nel complesso penso davvero di poter fare una buona gara”.

Harun Cabuk #54, (P22, 2’03.394)
“Anche oggi purtroppo non sono riuscito a sfruttare al meglio il turno di qualifiche e sarò costretto a partire davvero molto indietro. Peccato! La moto funziona bene e sono contento. Domani cercherò di recuperare subito posizioni in partenza”.

Sii il primo a commentare
     

Superbike: Anthony West tredicesimo in Gara 1

Posted 16 settembre 2017 By Julie

Portimao, 16 settembre 2017. All’Autodromo Internacional do Algarve di Portimao si conclude una prima prova positiva del decimo round del Campionato Mondiale Motul FIM WorldSBK per il team Kawasaki Puccetti Racing.
Anthony West, sostituto di Randy Krummenacher infortunatosi a Lausitzring, giunge 13esimo al traguardo, portando a termine una prima gara difficilissima su una moto nuova e su di un tracciato da lui poco conosciuto.
Scattato 16esimo in griglia, l’australiano é riuscito a compiere una buona partenza perdendo una sola posizione. Verso metà gara, grazie ad un feeling sempre più crescente con la sua Kawasaki ZX-10RR, West si é portato in testa ad un gruppo di piloti in 11esima posizione ma, a pochi giri dal termine, non é riuscito a difendersi dagli attacchi dei suoi avversari, tagliando infine il traguardo 13esimo.
Dopo l’esperienza di oggi in sella alla moto del team di Reggio Emilia, il pilota trentaseienne é fiducioso di poter entrare in lotta per la top ten in Gara 2 domani.

Anthony West #13, P13 (+43.325)
“Ammetto che prima della gara ero un po’ nervoso poi alla fine, quando il semaforo rosso si é spento, ho ritrovato la calma e ho fatto anche una buona partenza. Nei primi giri non ero completamento a mio agio sulla moto. Questa mattina abbiamo fatto una modifica sulle sospensioni che non si é rivelata ottimale. La situazione é migliorata dopo la prima metà di gara. Ho trovato il mio ritmo e ho maturato un passo costante giro dopo giro. Sul finale due piloti mi hanno sorpassato e nonostante fossi più veloce di loro non sono più riuscito a recuperare le posizioni. Sono dispiaciuto, ma sono anche consapevole di avere ancora poca esperienza su questa moto. Domani mattina nel warm up proveremo un nuovo setting e faremo un’ulteriore modifica sulle sospensioni. Sono positivo e fiducioso di poter migliorare ancora!”.

Sii il primo a commentare
     

Portimao, 16 settembre 2017. Il pilota del team Kawasaki Puccetti Racing Kenan Sofuoglu scatterà ancora una volta in pole position nella gara della Supersport in programma domani all’Autodromo Internacional do Algarve di Portimao.
Il campione turco, protagonista di una scivolata nel turno di FP3 di questa mattina, che ha costretto la squadra a lavorare duramente prima della Superpole 2, ha saputo segnare un giro veloce in 1’45.541, ottenendo la partenza dalla prima casella in griglia.
Il compagno di squadra Kyle Ryde chiude le qualifiche ufficiali al 15esimo posto, mentre Canducci  partirà 12esimo dalla quarta fila.

Kenan Sofuoglu #1, P1 (1’45.541)
“È stata davvero molto difficile. Nelle FP3 di questa mattina sono scivolato distruggendo la moto. La squadra ha lavorato fino a prima dell’inizio della Superpole 2 ricostruendola quasi completamente. All’inizio in pista non mi sentivo completamente a mio agio e avevo paura di incappare nuovamente in una caduta; sono rientrato al box, abbiamo fatto una modifica e sono riuscito a fare il miglior tempo. Domani sarà sicuramente una gara combattuta, ma nelle simulazioni di gara di ieri abbiamo dimostrato di avere un ottimo passo. Penso che il nostro vantaggio si rivelerà nel momento in cui i nostri avversari inizieranno ad avere problemi con il consumo delle gomme”.

Michael Canducci #65, P12 (1’47.408)
“Purtroppo non é andata come speravo. Oggi non sono riuscito a trovare con la moto lo stesso feeling avuto ieri nelle libere. Insieme al mio team sto lavorando per cercare di capire cosa non sia funzionato. Partirò dodicesimo, ma sono fiducioso. So che posso essere più veloce”.

Kyle Ryde #77, P15 (1’46.876)
“Oggi sono riuscito a migliorare il mio miglior tempo di altri 2 secondi in Superpole 1. In realtà non abbiamo apportato nessuna grossa modifica sulla moto, ma rispetto a ieri sono riuscito a trovare un miglior feeling sull’anteriore. Non siamo lontani e per questo sono positivo in vista della gara di domani”.

Sii il primo a commentare
     

Portimao, 15 settembre 2017. La prima giornata di prove libere all’Autodromo do Algarve di Portimao si conclude positivamente per il pilota del team Kawasaki Puccetti Racing nella categoria STK1000 Toprak Razgatlioglu. Trovato subito il feeling con la sua Kawasaki, il giovane pilota turco segna il terzo tempo più veloce in 1’45.937.
Nella WorldSSP300 Harun Cabuk chiude il venerdì al 18esimo posto, ma con buone sensazioni in vista della Superpole di domani.

Toprak Ratzgatlioglu #54, (P3, 1’45.937)

Sono contento del lavoro portato a termine nella giornata di oggi. Siamo riusciti a trovare una buona soluzione per il setup della moto e abbiamo lavorato sulla scelta delle gomme. Sono soddisfatto e credo che nella giornata di domani miglioreremo ancora“.

Harun Cabuk #54, (P18, 2’03.123)

“La giornata di oggi è stata positiva. Abbiamo fatto alcuni cambiamenti positivi che mi hanno fatto trovare un buon feeling con la moto. Sono soddisfatto e fiducioso di potermi qualificare per la Superpole 2”.

Sii il primo a commentare